Haas conferma: "Grosjean e Magnussen con noi anche nel 2018"

condivisioni
commenti
Haas conferma:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
21 lug 2017, 16:09

Gene Haas, proprietario dell'omonimo team, ha confermato i piloti attuali anche per la prossima stagione di F.1. Poi ha anche fissato l'obiettivo per la seconda parte del 2017: "Fare altri 29 punti. Sarebbe grande...".

Romain Grosjean, Haas F1 Team, Kevin Magnussen, Haas F1 Team
Romain Grosjean, Haas F1 Team, con dei trombettisti con l'uniforme della Guardia Scozzese
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17, Lance Stroll, Williams FW40
Kevin Magnussen, Haas F1 Team
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-17
Romain Grosjean, Haas F1 Team

Stabilità è spesso la parola chiave per riuscire a svolgere al meglio il proprio lavoro. Accade così anche in Formula 1, specialmente in un team nato da poco più di un anno che è già riuscito a centrare risultati sorprendenti sin dalle prime gare nel Circus iridato.

Stiamo parlando del team Haas F1, che dopo la prima stagione passata affidando le proprie monoposto a Romain Grosjean ed Esteban Gutierrez, nel 2017 ha confermato il francese e ha sostituito il messicano con Kevin Magnussen. I risultati sembrano aver dato ragione ai vertici della scuderia americana.

Per questo motivo nel 2018 i piloti Haas saranno sempre gli stessi: Romain Grosjean - che sarà al terzo anno con la squadra - e Kevin Magnussen. A confermare questa scelta è stato lo stesso Gene Haas, proprietario del team omonimo.

"Il prossimo anno correremo con gli stessi piloti impiegati in questa stagione. Questo è un dato di fatto", ha affermato al sito ufficiale della F.1, f1.com. "Dando continuità al nostro lavoro, potremmo essere un team più competitivo la prossima stagione".

Haas ha anche aggiunto di essere contento della scelta dei piloti fatta al termine della passata stagione. Magnussen ha consentito alla squadra di fare un passo avanti consistente grazie a risultati che Gutierrez non è mai riuscito a raccogliere nella sua breve apparizione da pilota Haas.

"Esteban era un buon pilota. Era veloce come Grosjean nelle prove, ma credo che Kevin sia meglio in termini d'esperienza. Può andare a punti e questa è stata la chiave che lo ha portato a guidare per noi. Ora abbiamo Romain che va a punti e Kevin che fa la medesima cosa".

"Ora abbiamo 29 punti totali, lo stesso numero dell'anno passato nel medesimo momento della stagione. Ma poi 12 mesi fa non ne segnammo più sino alla fine. Dunque se riusciremo a siglare altri 29 punti da qui ad Abu Dhabi sarà una cosa grande".

Prossimo Articolo
Lauda al veleno sull'Halo: "Distrugge il DNA delle monoposto di F.1!"

Articolo precedente

Lauda al veleno sull'Halo: "Distrugge il DNA delle monoposto di F.1!"

Prossimo Articolo

GP Singapore: vicino al rinnovo per rimanere nel calendario di F.1

GP Singapore: vicino al rinnovo per rimanere nel calendario di F.1
Carica commenti