Haas: a Silverstone con gli stessi gettoni di motore della Ferrari

Il settimo posto di Romain Grosjean in Austria riporta il team Haas in zona punti dopo quattro GP. La squadra americana per il prossimo GP porterà in pista l'evoluzione della power unit Ferrari per fare un altro salto di qualità.

La Haas al Red Bull Ring ha ripreso il passo di inizio stagione: Romain Grosjean ha aggiunto altri sei punti al carniere della classifica del mondiale Costruttori con il settimo posto nel GP d'Austria. La squadra americana è ottava ad appena quattro punti dalla McLaren, mentre il transalpino è decimo fra i piloti. Chi avrebbe scommesso nell'inverno che una squadra debuttante nel Circus potesse stare davanti alla Renault e se la potesse giocare con il prestigioso team di Woking?

"Stare a metà del gruppo non è facile - ammette il team principal Gunther Steiner, dopo aver avuto una lunga telefonata con Gene Haas che è rimasto negli USA - c'è il Gran Premio dove si sta in cima al gruppetto e un altro dove si scivola indietro: erano quattro gare che non andavamo a punti, per cui il risultato di Romain ci rilancia. E' una sfida entusiasmante".

Il francese, scattato 13esimo in griglia, ha completato la corsa con una strategia ad una sola sosta: partito con le Supersoft ha coperto 27 giri prima di passare alle Soft approfittando del regime di safety car per l'incidente di Vettel: il francese, però, non ha rispettato lo speed limit di 80 km/h in pit lane e si è meritato una giusta penalizzazione di 5".

Romain è stato bravo a controllare il ritorno della Williams di Felipe Massa e della Force India di Sergio Perez. Grosjean ha tenuto tutti e due fuori e ha lavorato sulla creazione di uno spazio maggiore di cinque secondi sopra il suo inseguitore più vicino che alla fine è stato Carlos Sainz.

Positiva anche la prestazione di Esteban Gutierrez, undicesimo al traguardo alla soglia dei primi punti: il messicano è in grande ripresa fisica dopo essere stato sotto tono per due gare di fila (Canada e Baku). Esteban dopo la trasferta in Azerbaijan è rientrato in Messico per sottoporsi a dei controlli approfonditi che hanno messo in rilievo la presenza di un virus che è stato debellato con le giuste cure in pochi giorni.

La prospettiva per Silverstone è di fare ancora bene: la squadra con sede a Banbury in questa settimana farà debuttare il motore Ferrari aggiornato ai gettoni dello 061/1 che ha fatto debuttare la Scuderia in Austria. Un salto prestazionale che è molto atteso perché dovrebbe regalare più potenza alla power unit.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Austria
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Red Bull Ring
Piloti Romain Grosjean , Esteban Gutiérrez
Team Haas F1 Team
Articolo di tipo Ultime notizie