Grosjean: "Soddisfatto nonostante la rottura dell'ala"

Romain Grosjean si dichiara eccitato per il debutto con la Haas. Il francese sperava di fare più chilometri ma il cedimento di un pilone dell'ala anteriore lo ha tenuto a lungo fermo. Pronta la reazione della squadra USA.

Romain Grosjean ha il sorriso in bocca, anche se oggi s'è preso uno spavento quando un pilone dell'ala anteriore della sua Haas VF-16 ha ceduto in pieno rettilineo causando la prima (e unica) bandiera rossa della giornata. La prima giornata del team americano è stata vissuta con il brivido, anche se il conduttore francese non ha sbattuto ma anzi è tornato con i suoi mezzi ai box solo con l'ala sbriciolata.

L'obiettivo della Haas F1 era di accumulare dei dati di una macchina tutta nuova...
"E' stata una giornata piuttosto eccitante. La mattinata è andata molto bene fino a quando non abbiamo avuto un piccolo cedimento all'ala anteriore. Questa rottura ha compromesso un po' il lavoro del pomeriggio, ma in ogni caso è stato un bene che siamo riusciti a tornare in pista per raccogliere ancora un po' di informazioni sulla vettura".

Qual è stata la prima impressione?
"Non abbiamo grossi problemi. Sono molto soddisfatto del primo giorno. E' stato davvero un buon inizio per il team che era al debutto. Naturalmente, si vorrebbe sempre di più, ma credo che la cosa più importante sia che sono a io agio con la macchina. La prima impressione è davvero buona. Ho trovato subito un buon bilanciamento con la mia vettura".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Barcellona, test di febbraio
Sub-evento Lunedì
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Romain Grosjean
Team Haas F1 Team
Articolo di tipo Intervista