Grosjean: notte in ospedale dopo il rogo del Bahrain. No fratture

Romain Grosjean passerà la notte in ospedale dopo l'orribile incidente avuto nel Gran Premio del Bahrain di Formula 1.

Grosjean: notte in ospedale dopo il rogo del Bahrain. No fratture

La notizia è arrivata dal team principal della Haas, Gunther Steiner, che ha confermato quanto si era detto in un primo momento, ossia che lo svizzero aveva delle bruciature superficiali alle mani e alle caviglie, smentendo invece una sospetta frattura ad una costola.

"Ho parlato con lui al telefono e mentalmente è lucido e di buon umore - ha detto Steiner a Sky Sports F1 - Stanotte resterà in ospedale perché lo vogliono tenere in osservazione, ma non ho parlato con i dottori, ma con lui direttamente e pare che non si sia rotto nulla".

“Ha le mani bendate dopo le ustioni, ma sono le uniche ad aver riportato una lesione. L'ho sentito bene e questo mi rende molto felice".

Inoltre Steiner ha anche dichiarato che il fisioterapista di Grosjean è in contatto con la moglie e il figlio del suo pilota.

"Si stanno sentendo per tutte le notizie in tempo reale, io ho provato a chiamarla, ma è chiaro che al momento fossero tutti molto occupati. So che ha anche parlato con il figlio per assicurargli che è tutto sotto controllo".

Steiner non ha invece parlato di eventuali sostituti di Grosjean per le ultime due gare dell'anno.

"Conoscendolo so che vorrà tornare subito, vediamo domani come andrà quando gli leveranno le bende perché non sappiamo come sia la situazione ora. Per me la cosa importante ora è che non gli sia accaduto nulla. Non ha passato un bel momento, ma sta bene ed è a posto, il resto lo vedremo domani parlando coi dottori".

"Per questo non voglio parlare di sostituti, non c'è alcun piano secondario se non quello di riavere Romain a posto con noi".

condivisioni
commenti
Hamilton: "I nostri strateghi sono stati eccezionali"
Articolo precedente

Hamilton: "I nostri strateghi sono stati eccezionali"

Prossimo Articolo

Verstappen insidia il secondo posto di Bottas

Verstappen insidia il secondo posto di Bottas
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021