Grosjean: "Orgoglioso di come sono riuscito a raddrizzare la mia stagione"

condivisioni
commenti
Grosjean:
Scott Mitchell
Di: Scott Mitchell
29 dic 2018, 14:36

Il pilota del team Haas, dopo un avvio di campionato disastroso, è riuscito a recuperare il divario da Kevin Magnussen. Grosjean si è detto orgoglioso di aver reagito ad una situazione complicata.

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18 lotta con Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18, al primo giro
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18 lotta con Sergey Sirotkin, Williams FW41
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18 precede Esteban Ocon, Racing Point Force India VJM11 e Max Verstappen, Red Bull Racing RB14
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18, precede Brendon Hartley, Toro Rosso STR13
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18

Romain Grosjean non è riuscito a conquistare punti nelle prime otto gare della stagione, perdendo l’occasione di centrare un ottimo piazzamento in Australia a causa di uno sciagurato pit stop e di gravi errori commessi a Baku ed in Spagna.

Nello stesso periodo di tempo il suo compagno Magnussen è riuscito ad ottenere 27 punti, ma Grosjean è riuscito a raddrizzare la sua stagione con un quarto posto in Austria e con sette arrivi in top ten nei successivi dodici gran premi.

Grosjean avrebbe potuto concludere l’anno con 45 punti, 11 meno di Magnussen, ma è stato squalificato al termine del Gran Premio d’Italia dove aveva chiuso sesto.

Intervistato da Motorsport.com, Grosjean ha dichiarato: “Kevin è riuscito a conquistare molti punti ad inizio anno, mentre io no. Ovviamente dobbiamo considerare anche gli otto punti che ho perso a Monza. Non stiamo parlando di uno o due punti, ma di un risultato che mi avrebbe consentito di dimezzare il divario in classifica”.

 “Lui è riuscito a fare un ottimo lavoro ad inizio anno. In Bahrain ha chiuso quinto, e sono dieci punti, e poi è riuscito a proseguire su ottimi risultati, mentre io tra problemi o errori non sono riuscito ad andare a punti”.

“Ovviamente il gap è grande, e ad inizio stagione era ancora più importante, ma credo di aver fatto un ottimo recupero”.

Grosjean è riuscito a vincere la sfida interna in qualifica con un risultato a favore di 10 a 9 e nelle ultime cinque gare dell’anno è partito davanti a Magnussen in quattro occasioni.

Il francese ha affermato come la svolta sia arrivata perché è riuscito a sgomberare la mente da cattivi pensieri.

“E’ stato frustrante e difficile, ho subito molte critiche, ma sapevo che sarei riuscito a sistemare le cose e quando tutto è andato per il verso giusto sono tornato”.

“Ho commesso alcuni errori che non avrei dovuto fare con la mia esperienza, ed in alcune occasioni sono stato anche sfortunato, ma è importante il modo in cui riesci a reagire in queste situazioni”.

“Nello sport non esiste una via di mezzo. Tutto è o buono o cattivo, la via di mezzo non è mai una opzione”.

 

Prossimo Articolo
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Romain Grosjean Acquista adesso
Team Haas F1 Team
Autore Scott Mitchell