Grosjean: "Io difficile da gestire? Altri team ci sono riusciti"

Romain Grosjean ha affermato che la dirigenza di Haas non lo ha gestito come i suoi precedenti boss di Formula 1, dopo che Guenther Steiner lo ha definito difficile da gestire.

Grosjean: "Io difficile da gestire? Altri team ci sono riusciti"

Grosjean lascerà la Haas alla fine del 2020, dopo essere stato in forza al team americano da quando questo è entrato in Formula 1 nel 2016. Prima di allora, il francese aveva vestito i colori della Renault e della Lotus.

Alla vigilia del Gran Premio del Bahrain, Steiner, proprietario del team Haas, ha affermato che Grosjean è un pilota difficile da gestire, ma che è stato una grande risorsa per la squadra, dicendo che Romain a volte può essere complicato. Steiner ha inoltre aggiunto: “Quando però lo trovi nella giornata giusta, al momento giusto, è una grande risorsa per il team. Dobbiamo ringraziarlo per quanto fatto per noi dal 2016”.

Quanto a Grosjean Motorsport.com/Autosport ha riportato le parole del proprietario del team, il pilota ha risposto: “Non voglio entrare troppo nei dettagli. Penso di aver portato dei soldi alla squadra e ho avuto dei bei momenti. Sì, ho commesso errori, ma chi non sbaglia? Inoltre, quando si ha una macchina poco competitiva, bisogna guidare al 105% per avere qualcosa di buono e quando si guida a quel livello si alza la probabilità di commettere errori”.

“Quando invece si ha una macchina competitiva, si può guidare anche al 99,8% e questo vuol dire che si è più costanti. Abbiamo sperimentato entrambe le situazioni ed è tutto ciò che posso dire. Sono difficile da gestire? Non so, ma qualcuno ci è riuscito benissimo in passato, quindi credo che sia possibile gestirmi”.

Attualmente la Haas sta vivendo la sua stagione peggiore da quando è in Formula 1, occupando la nona posizione nella classifica costruttori con soli tre punti. È lo stesso piazzamento ottenuto nel 2019, ma con 25 punti ottenuti. Grosjean si trova in una situazione simile, è al momento 18esimo nella classifica piloti, la sua stessa posizione nel 2019 ma con sei punti in meno rispetto al totale della scorsa stagione.

Tuttavia, il pilota francese afferma che la sua stagione è stata discretamente buona: “Ad eccezione della Turchia, dove la gara è stata bagnata e per niente soddisfacente, generalmente ho ottenuto il massimo dalla macchina, dove possibile. La Germania è un buon esempio, così come la gara di Monza e del Mugello sono state buone. Quindi sono felice della stagione. È difficile dire quanto sia positiva la stagione per la macchina che abbiamo, ma credo sia buona”.

Anche Kevin Magnussen ha valutato la sua stagione in maniera positiva, rispondendo anche lui alla domanda sul suo 2020 da parte di Motorsport.com/Autosport: “Sono abbastanza soddisfatto, ma c’è sempre margine di miglioramento. Non direi che ho avuto una stagione negativa, credo che guardandoci indietro ci possa sempre essere qualcosa che avresti potuto fare meglio, ma penso sia andata bene”.

condivisioni
commenti
Perez: "Il piano B è un anno di stop dalla F1"

Articolo precedente

Perez: "Il piano B è un anno di stop dalla F1"

Prossimo Articolo

Ferrari: la SF1000 in Bahrain ha "fame" di aria?

Ferrari: la SF1000 in Bahrain ha "fame" di aria?
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Bahrain
Piloti Romain Grosjean
Team Haas F1 Team
Autore Alex Kalinauckas
Podcast, Bobbi: "Perez il migliore nella qualifica di Imola" Prime

Podcast, Bobbi: "Perez il migliore nella qualifica di Imola"

Lewis Hamilton conquista la Pole Position numero 99 della carriera, ma a brillare è anche la stella del messicano Sergio Perez, che alla seconda gara in Red Bull riesce ad essere più concreto di Verstappen, terzo. Ad essere ampiamente analizzati sono i diversi stili di guida delle principali coppie piloti, i quali distacchi - Red Bull a parte - sono importanti nel sabato di Imola

Piola: "Mercedes in pole, ma la più veloce è la Red Bull" Prime

Piola: "Mercedes in pole, ma la più veloce è la Red Bull"

La qualifica del GP del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna viene conquistata da Lewis Hamilton e dalla Mercedes. Eppure, la Red Bull è teoricamente la vettura più veloce. Andiamo ad analizzare quanto visto nel sabato di Imola in compagnia di Franco Nugnes, direttore di Motorsport.com, e di Giorgio Piola.

Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP di Imola Prime

Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP di Imola

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast le Qualifiche del Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Piola: “La Mercedes a Imola ha giocato l’asso nella manica” Prime

Piola: “La Mercedes a Imola ha giocato l’asso nella manica”

Andiamo ad analizzare insieme a Franco Nugnes e Giorgio Piola le principali novità tecniche introdotte nel corso del venerdì del Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, con Mercedes che è tornata a fare la voce grossa

Formula 1
16 apr 2021
Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata" Prime

Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di Formula 1 insieme a Marco Congiu e Matteo Bobbi. In questo podcast, il due volte iridato FIA GT e volto di Sky Sport F1 ci spiega cosa occorra per andare forti ad Imola, oltre a parlarci di una Mercedes sui binari ed una Ferrari vera sorpresa di giornata

Formula 1
16 apr 2021
Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna Prime

Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast i primi 2 turni di prove libere del Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
16 apr 2021
Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521" Prime

Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521"

La Formula 1 torna in pista e lo fa ad Imola. Andiamo ad analizzare le prime novità tecniche con il nostro inviato Giorgio Piola e il direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes.

Formula 1
15 apr 2021
Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari" Prime

Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari"

Continua la nostra serie di interviste esclusive ai protagonisti del mondo delle competizioni a due e quattro ruote. In questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Nicola Larini - ex pilota di Formula 1 e pilota Ferrari - racconta la propria esperienza in occasione del GP di San Marino del 1994 - gara che lo ha visto protagonista - situazione alla quale aggiunge anche rivelazioni mai dette circa la possibilità di essere titolare per la Scuderia di Maranello nel 1996, situazione alla quale Michael Schumacher mise il veto

Formula 1
15 apr 2021