Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Grosjean apprezza la maggior libertà concessa ai piloti di F1 a livello di peso

condivisioni
commenti
Grosjean apprezza la maggior libertà concessa ai piloti di F1 a livello di peso
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
10 feb 2019, 10:18

Romain Grosjean pensa che potrebbe anche aver esagerato con l'aumento di peso consentito quest'anno dai nuovi regolamenti di Formula 1, ma è anche convinto che questo cambiamento gioverà al campionato.

Nel tentativo di livellare ulteriormente i valori in campo tra i piloti di diversa stazza, la F1 ha cambiato il modo in cui viene calcolato il peso minimo di auto e pilota.

Dall'inizio di questa stagione, ogni pilota che pesa meno di 80 kg dovrà aggiungere della zavorra nella zona dell'abitacolo per portarlo fino allo stesso livello.

Questo cambiamento significa che i piloti non dovranno essere più così rigidi con le loro diete e potranno accumulare un po' più di massa muscolare, perché non avranno più uno svantaggio nei confronti dei rivali più leggeri.

Parlando dell'impatto di questi cambiamenti, Grosjean ha scherzato: "Sì, potrei aver esagerato!".

"Sono stato 180 cm e 69 kg per sei o sette anni, e ora penso che finalmente avrò la libertà di prendere qualche chilo. Ora tornerò a dieta, me è stato divertente!".

"Ma è fantastico. E' molto meglio anche in termini di salute e di benessere. Puoi aumentare anche la tua forza, anche se non sarai mai un body builder".

"Ho messo su un bel po' di muscoli. Ho solo bisogno di sudare un po' prima della gara d'apertura, ma andrà tutto bene. Penso che il regolamento sia un buon passo nella giusta direzione, ed è molto bello vivere in questo modo".

Anche il compagno di squadra di Grosjean, Kevin Magnussen, ha accolto favorevolmente i cambiamenti, anche se ha affermato di non aver mai fatto particolarmente fatica a rimanere leggero.

"Non si mettono 10 kg di muscoli nei due mesi di pausa, a meno di non farlo nel modo sbagliato" ha spiegato il danese.

"Penso di aver messo un po' di muscoli, ma stiamo parlando di un chilo o al massimo due rispetto alla fine della scorsa stagione. Non è qualcosa che va fatto in maniera massiccia. Non mi aspetto che nessuno arrivi in pista assomigliando ad Hulk (ride)".

Quando gli è stato chiesto se ritiene che questo possa fare la differenza in gara, Magnussen ha detto: "Lo spero. Ho fatto degli allenamenti molto più intensi rispetto all'anno scorso. Mi sento più in forma e questa è una bella sensazione. Non vedo l'ora di salire in macchina e vedere i risultati di questo allenamento".

"Non sono uno dei ragazzi più alti, quindi non sono mai stato nella situazione di alcuni colleghi, che devono 'morire di fame' per mesi. Sono sempre stato fortunato a riguardo".

Kevin Magnussen, Haas F1 Team

Kevin Magnussen, Haas F1 Team

Photo by: Joe Portlock / LAT Images

Prossimo Articolo
I caschi di Schumacher e Bianchi tra i 300 cimeli di F1 all’asta a Rétromobile

Articolo precedente

I caschi di Schumacher e Bianchi tra i 300 cimeli di F1 all’asta a Rétromobile

Prossimo Articolo

Ecco come "suonano" tutte le power unit 2019 di Formula 1

Ecco come "suonano" tutte le power unit 2019 di Formula 1
Carica commenti