F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

GP Giappone: le ultime novità tecniche direttamente dalla pit lane

condivisioni
commenti
GP Giappone: le ultime novità tecniche direttamente dalla pit lane
Giorgio Piola
Di: Giorgio Piola
Co-autore: Matthew Somerfield
Tradotto da: Franco Nugnes
04 ott 2018, 18:03

Giorgio Piola e Sutton Images vi mostrano quali sono le soluzioni tecniche che si sono viste nella pit lane di Suzuka al giovedì, rivelando qual è l'orientamento delle squadre per migliorare le prestazioni

Scorrimento
Lista

Mercedes-AMG F1 W09 in pit lane

Mercedes-AMG F1 W09 in pit lane
1/11

Foto di: Rubio / Sutton Images

La Mercedes W09 di Lewis Hamilton spinta in pit lane verso le verifiche

Racing Point Force India VJM11 barge board

Racing Point Force India VJM11 barge board
2/11

Foto di: Rubio / Sutton Images

Osservando dall'alto verso il basso la complessa composizione del bargeboard della Force India VJM11, si possono notare anche i sei deviatori di flusso sul bordo d'entrata del fondo che sono stati introdotti alcune gare fa.

Williams FW41 dettaglio dell'ala anteriore

Williams FW41 dettaglio dell'ala anteriore
3/11

Foto di: Rubio / Sutton Images

In questa vista laterale dell'ala anteriore della Williams FW41, si nota come tutti gli upper flap siano orientati verso l'esterno per cercare di spingere il flusso d'aria all'esterno della ruota anteriore.

Scuderia Toro Rosso STR13 muso e ala anteriore

Scuderia Toro Rosso STR13 muso e ala anteriore
4/11

Foto di: Rubio / Sutton Images

La panoramica dall'alto dell'ala anteriore della Toro Rosso mostra quanto grande sia l'impegno degli aerodinamici per dirigere il flusso d'aria all'esterno della ruota anteriore.

Mercedes-AMG F1 W09 dettaglio del posteriore

Mercedes-AMG F1 W09 dettaglio del posteriore
5/11

Foto di: Giorgio Piola

Un meccanico sta assemblando l'impianto frenante posteriore della Mercedes W09: si osserva la presa d'aria sdoppiata: la parte superiore raffredda il disco, mentre quella più in basso è dedicata alla pinza che è rivestita di materiale anti calore

Ferrari SF71H dettaglio dell'ala posteriore

Ferrari SF71H dettaglio dell'ala posteriore
6/11

Foto di: Giorgio Piola

La Ferrari nell'ala posteriore ha una miscellanea di soluzioni da medio e basso carico aerodinamico: il profilo principale ha la forma a cucchiaio, mentre nella paratia laterale ci sono gli slot orizzontali aperti sul davanti e le frange in stile McLaren.

Racing Point Force India VJM11 muso e ala anteriore

Racing Point Force India VJM11 muso e ala anteriore
7/11

Foto di: Rubio / Sutton Images

Nella vista dall'alto si osserva l'ala anteriore della Force India e il muso tipo "Cobra" che serve ad alimentare il flusso d'aria nella parte inferiore del naso.

Mercedes-AMG F1 W09 di Valtteri Bottas

Mercedes-AMG F1 W09 di Valtteri Bottas
8/11

Foto di: Giorgio Piola

Ecco una bella immagine che ci mostra la Mercedes W09 nell'area centrale della vettura caratterizzata dall'incredibile complessità dei barge board e dei deviatori di flusso, oltre alle due vistose "corna" che si attaccano ai lati della scocca.

Ala anteriore della Ferrari SF71H con la nuova livrea

Ala anteriore della Ferrari SF71H con la nuova livrea
9/11

Foto di: Rubio / Sutton Images

Ecco un'immagine particolareggiata dell'ala anteriore della Ferrari che è stata introdotta nel GP della Russia e confermata in Giappone.

Williams FW41 barge board

Williams FW41 barge board
10/11

Foto di: Giorgio Piola

Questa interessante scatto ci permette di osservare quali sono i proflli che normalmente si celano dietro ai generatori di vortice.

Renault Sport F1 Team R.S. 18

Renault Sport F1 Team R.S. 18
11/11

Foto di: Giorgio Piola

La Renault fra le ruote anteriori e il fondo adotta dei barge board con un andamento curvilineo che è caratteristico della squadra di Enstone e che non è seguito da altri team.

Prossimo articolo Formula 1
Simulazione GP Giappone: l'ERS vale 3"4 al giro, l'ibrido può fare la differenza?

Articolo precedente

Simulazione GP Giappone: l'ERS vale 3"4 al giro, l'ibrido può fare la differenza?

Prossimo Articolo

Renault e McLaren costrette a violare il coprifuoco a Suzuka

Renault e McLaren costrette a violare il coprifuoco a Suzuka
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Giorgio Piola
Tipo di articolo Analisi