GP di Russia: tutti indirizzati verso una gara con una sola sosta, ma se arriva la pioggia...

condivisioni
commenti
GP di Russia: tutti indirizzati verso una gara con una sola sosta, ma se arriva la pioggia...
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
30 set 2018, 09:18

Sia chi parte con le ultrasoft che chi parte con le hypersoft dovrebbe passare sulle soft ed andare in fondo alla gara. Solo le Red Bull potrebbero fare una strategia opposta, tenendosi le hypersoft per il finale. E occhio alla pioggia...

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09
Sebastian Vettel, Ferrari, spinge la sua monoposto in pit lane
Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 W09
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14

L’attività sul circuito di Sochi è iniziata stamane sotto un’improvvisa pioggia arrivata durante la gara di Formula 2, ma le previsioni danno ancora come probabile un Gran Premio asciutto. Se le gomme si confermeranno slick, per Mercedes e Ferrari le strategie di gara saranno figlie delle scelte effettuate ieri nella sessione Q2. I primi quattro piloti della griglia di partenza scatteranno con pneumatici ultrasoft, nelle restanti sei posizioni nella top 10 tutti scatteranno con hyperstoft.

Secondo le simulazioni effettuate dalla Pirelli, la strategia più veloce prevede la partenza con ultrasoft, con un primo stint di quindici giri, ed il successivo passaggio alle soft per coprire le restanti trentotto tornate. Molto vicina, secondo la Pirelli, è la strategia di chi scatterà con hypersoft, la cui stima di durata è di soli nove giri. Non dovrebbero comunque esserci problemi in caso di pit-stop anticipato, poiché la soft dovrebbe assicurare il completamento della gara senza problemi di degrado e usura.

Tutti i piloti al via hanno a disposizione un set di soft nuove, così come almeno un set di ultrasoft. Tra le vetture più veloci, sono le Red Bull hanno dei set di hypersoft nuove, e questa potrebbe essere una variabile interessante nelle fasi finali di gara. Partendo dal fondo del gruppo, è molto probabile che sia Verstappen che Ricciardo scatteranno con un set di soft.

Se la durata del pneumatico consentirà loro di arrivare fino al giro 40, le due Red Bull proveranno a completare il secondo stint di gara con la mescola più morbida in assoluto, ed ad avvalorare questa possibilità c’è ancora il long-run fatto da Verstappen venerdì con poca benzina e hypersoft, simulando proprio le fasi finali del Gran Premio.

Il tutto, ovviamente, se le nuvole cariche di pioggia lasceranno il cielo di Sochi. In caso contrario tutti i piani saranno accantonati, ed i punti interrogativi sulle strategie aumenteranno in modo esponenziale.

Prossimo articolo Formula 1
Tost non ha dubbi: "Con l'ultimo upgrade la power unit Honda è davanti alla Renault"

Articolo precedente

Tost non ha dubbi: "Con l'ultimo upgrade la power unit Honda è davanti alla Renault"

Prossimo Articolo

GP Russia: Mercedes blocca Bottas, Hamilton vince ma Vettel è vicino

GP Russia: Mercedes blocca Bottas, Hamilton vince ma Vettel è vicino
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Russia
Location Sochi Autodrom
Autore Roberto Chinchero
Tipo di articolo Ultime notizie