GP d'Italia: Sticchi Damiani ha mandato una bozza di accordo per Monza

Mentre Imola deposita il ricorso al TAR del Lazio contro l'ACI Italia, Angelo Sticchi Damiani rompe gli indugi e manda una bozza di accordo a Ecclestone per arrivare ad una firma entro la fine del mese. Battaglia legale permettendo...

Se Imola porta in tribunale l'ACI Italia, con Uberto Selvatico Estense, presidente di Formula Imola, che ha annunciato un ricorso al TAR del Lazio presentato dai legali Pietro Buccarelli e Antonio Lirosi dello studio Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners, Angelo Sticchi Damiani manda a Bernie Ecclestone una bozza di contratto per il rinnovo quadriennale del GP d'Italia da disputare a Monza.

Il presidente dell'ACI, quindi, si assume la responsabilità di chiudere la partita con la FOM in attesa che si formalizzino le posizioni di chi parteciperà alla cordata per salvare la gara italiana nel calendario 2017. La Regione Lombardia ha promesso un investimento di 5 milioni di euro all'anno per la durata dell'accordo in cambio di quote della SIAS la società che ha in gestione l'impianto brianzolo.

Pare che anche l'ACI Italia possa entrare con una quota nella SIAS (o con una sua controllata, per esempio l'ACI Sport?) senza che la società in questione, che detiene il titolo organizzativo del Gran Premio, debba essere rivista.

Se Regione Lombardia, Comune di Monza e SIAS si aggiungeranno all'ACI Italia nel garantire a Sticchi Damiani la copertura dei 25 milioni di euro richiesti da Mister E, sarà possibile assicurare a Monza la continuità del GP di Formula 1. Altrimenti toccherà proprio al presidente dell'ACI andare al Consiglio Generale dell'ente per chiedere un adeguamento della cifra che è stata stanziata con la legge di stabilità.

Naturalmente Imola non starà a guardare e porterà avanti la sua causa al TAR del Lazio, nella convinzione di far valere i propri diritti dal momento che Formula Imola ha già stipulato un contratto con Ecclestone per organizzare il GP d'Italia dal 2017 al 2020 a patto che l'ACI Italia mette a disposizione lo stesso finanziamento che è stato promesso a Monza.

Insomma, la questione è ben lungi dall'essere risolta perché alle pastoie politiche adesso si aggiungono anche quelle di natura legale. Brutta storia...

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sub-evento Venerdì, prove libere 1
Circuito Hungaroring
Articolo di tipo Ultime notizie