GP Baku: il motore soffre quasi come se si fosse a... Monza!

La simulazione Wintax di Magneti Marelli ci segnala che il circuito cittadino di Baku ha l'indice di tortuosità più basso fra le piste affrontate finora. Non solo ma il gas resta tutto aperto per il 64% del giro: ecco un grafico che mostra come...

Lewis Hamilton si è lamentato del tracciato disegnato dall'architetto Hermann Tilke a Baku per il GP d'Europa che debutta nella Capitale dell'Azerbaijan: il campione del mondo ha detto che alcuni tratti del tracciato sono larghi come delle autostrade.

Il fatto certo è che il circuito di 6.001 metri sarà il più veloce fra quelli cittadini alternando un tratto molto veloce nella parte nuova della città a quello guidato nella parte vecchia di Baku.

Motorsport.com è in grado di mostrarvi un grafico molto interessante che evidenzia quale sia l'impegno per le power unit: secondo la simulazione di Wintax di Magneti Marelli, infatti, i piloti staranno con il gas totalmente spalancato per il 64% del giro. Ma la tabella che pubblichiamo sotto è ancora più specifica perché mostra qual è la percuntuale dell'apertura della farfalla nei vari tratti del tracciato.

Per una corretta lettura del grafico è giusto evidenziare quanto segue:

  • colore blu: apertura dell'acceleratore da 0 a 10%
    colore verde: apertura dell'acceleratore da 10 a 90%
    colore rosso: apertura dell'acceleratore da 90 a 100%

Si osserva come nell'ultimo tratto del circuito di Baku non ci sia una fase di rilascio (scompare il colore blu), ma si è costantemente con il motore in tiro che sarà a pieno regime per 16”4 per una distanza di 1.447 metri.

Ecco il grafico dell'apertura dell'acceleratore

GP Baku: simulazione utilizzo del motore
GP Baku: simulazione utilizzo del motore: blu apertura gas 0-10%; verde 10-90%: rosso: 90-100%

Photo by: Franco Nugnes

Baku, quindi, pur essendo una pista cittadina risulta anche quella con l'indice di tortuosità minore fra le piste che la Formula 1 ha affrontato dall'inizio del campionato: questo dato si misura sommando tutti i movimenti dello sterzo e rapportando il valore sulla lunghezza di 1 km. Tanto per essere esemplificativi vi diciamo che Baku ha un indice di tortuosità di 111, mentre Montecarlo era di 740 e Montreal di 344. Dall'analisi di questi dati cresce la curiosità per un Gran Premio che ha già molti motivi per far discutere...

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Europa
Sub-evento Giovedì
Circuito Streets of Baku
Articolo di tipo Preview