Gomme larghe 2017: il debutto a Fiorano il 2 agosto con la Ferrari SF15-T

La Ferrari è la squadra incaricata di portare al debutto le gomme larghe Pirelli in prefigurazione di quelle che vedremo in F.1 l'anno prossimo. La Red Bull girerà al Mugello e poi toccherà alla Mercedes: ogni top team avrà 8 giorni di test.

E' in approvazione dalla FIA il calendario dei test Pirelli con le gomme larghe che, di fatto, proietteranno la Formula 1 nel 2017, quando verrà adottato il nuovo regolamento tecnico con monoposto capaci di prestazioni superiori di oltre tre secondi al giro grazie a concessioni aerodinamiche e pneumatici con una maggiore impronta a terra.

Il debutto della gomme larghe avverrà il 2 agosto a Fiorano sulla pista di casa della Ferrari, dove la squadra del Cavallino metterà a disposizione dei tecnici milanesi una SF15-T, vale a dire la monoposto dello scorso anno che ha vinto tre GP con Sebastian Vettel e che era stata usata nei test al Ricard a inizio anno per la delibera delle nuove gomme da bagnato.

La vettura è in fase di trasformazione al Reparto Corse: dovranno essere modificate le sospensioni per ospitare le gomme larghe: parliamo di 60 mm in più per l’anteriore, e 80 mm per il posteriore. L’incremento sarà del 25% rispetto alla misura attuale, e ciò vale sia per le gomme slick sia per intermedie e rain.

La SF15-T, inoltre subirà una mutazione aerodinamica dotandosi di "minigonne" e profili di ala aggiuntivi che dovranno essere al di fuori delle regole 2017: l'obiettivo, infatti, è quello di riprodurre il carico aerodinamico del prossimo anno (si partirà da una base di circa 1.800 kg), ma senza offrire alcun vantaggio competitivo alle squadre che condurranno i test con il fornitore unico.

Oltre alla Ferrari che ha il privilegio di aprire la nuova era, saranno impegnate anche Mercedes e Red Bull Racing che a loro volta stanno adeguando rispettivamente una W06 Hybrid e una RB11 per i collaudi già programmati: dei 25 giorni di test concessi dalla FIA ne verranno sfruttati 24, in modo da mettere i tre Costruttori alla pari con 8 giorni di lavoro per ciascuno.

La Ferrari aprirà questo nuovo ciclo, seguita da Red Bull Racing e Mercedes. Non è ancora stato deciso chi sarà il pilota del Cavallino incaricato dei collaudi, ma è molto probabile che non sia uno dei due titolari che inizieranno il periodo di ferie dopo il GP di Germania a Hockeneheim.

E' evidente che non ci saranno vacanze per lo staff della Pirelli e le squadre test dei tre top team, visto che entro fine settembre dovranno essere definite le gomme 2017 che ad ottobre verranno deliberate dalla FIA.

Stando alle indiscrezioni dovrebbe essere la Red Bull Racing a seguire il lavoro della Ferrari che spenderà due giorni di test nella prima settimana di agosto: il team di Milton Keynes dovrebbe dare l'ok per girare al Mugello fra il 4 e il 6 agosto, pista probante sia per la velocità massima sul rettilineo che per i carichi laterali sulle gomme prodotti dalle due curve Arrabbiate.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Team Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie