Giovinazzi: “Finalmente è Natale per me: Kimi mi aiuta a conoscere l'Alfa"

condivisioni
commenti
Giovinazzi: “Finalmente è Natale per me: Kimi mi aiuta a conoscere l'Alfa"
Di:
19 feb 2019, 19:23

Il pilota italiano è soddisfatto del debutto sulla C38: il conduttore di Martina Franca ha completato 101 giri, con il quinto tempo ottenuto con la mescola C4. Antonio ammette: "Mi sono trovato dietro a Gasly e con l'ala semplificata non è stato facilissimo".

Antonio Giovinazzi era già sceso in pista a Barcellona nei test pre-campionato nel 2017. Sulla carta era la... stessa squadra, stesso programma di lavoro, tutto identico. Ma quella completata oggi è stata una giornata dal sapore del tutto diverso.

Il pilota dell’Alfa Romeo non ha lavorato solo per il team, ma anche per sé stesso, perché non cederà la sua monoposto a nessun titolare essendo lui il ‘padrone’ della sua C38. Al momento, essendoci una solo vettura in pista, Giovinazzi fa la staffetta con Kimi, ma da parigrado, ed il sorriso di fine giornata è indicativo della soddisfazione: “Finalmente adesso è Natale per me!”.

L’esordio stagionale è stato positivo, 101 giri percorsi, con il quinto tempo (con mescola C4) ed un programma di lavoro portato a termine con successo.
“Abbiamo provato molte soluzioni – ha esordito Antonio – mi sono tolto di dosso un po' di ruggine, ma dopo 101 giri tutto era okay. La cosa più importante è comunque come si è comportata la monoposto, e da parte mia posso dire che l’impatto è stato molto positivo”.

Avete provato solo in configurazione gara?
“Si, tutti i ‘run’ hanno previsto 10-11 giri spinti, ma il programma di oggi non prevedeva la ricerca della performance sul giro veloce”.

Nel pomeriggio hai trascorso molto tempo ai box. Ci sono stati problemi?
“No, è stata una sosta pianificata per permettere delle modifiche alla monoposto. Tutto come nei piani”.

Leggi anche:

Che impressione di guida hai avuto rispetto alla monoposto 2018?
“I regolamenti hanno imposto dei cambiamenti importanti, ma direi senza alcun dubbio che è un bel passo avanti”.

Hai avuto modo di valutare il comportamento dell’ala anteriore in scia ad un avversario?
“Mi sono trovato dietro a Pierre (Gasly) e devo dire che non è stato facilissimo. Ma siamo all’inizio, anche io dovrò familiarizzare con questa situazione”.

Kimi ha parlato di un grande potenziale nella nuova monoposto. Confermi?
“È nata bene, ovviamente ci sono ampi margini di miglioramento, ma siamo qui per questo. Le prove di Barcellona saranno preziose per mettere tutto a posto nel miglior modo possibile in vista di Melbourne”.

È stato utile la telemetria di Kimi?
“Ovviamente! E credo proprio che lo sarà tutto l’anno. Per me è un aiuto avere a disposizione i dati di un campione del mondo, e sono certo che sarà utilissimo. Ieri ho ascoltato via-radio le sue conversazioni con gli ingegneri, c’è tutto da imparare”.

Ti sei fatto un’idea sulle varie mescole 2019 della Pirelli?
“È prematuro a causa della temperatura dell’asfalto. Anche se il tempo è sereno non sono certo queste le condizioni che avremo durante la stagione, ci vorrà ancora un po' di tempo”.

Scorrimento
Lista

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
1/22

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
2/22

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
3/22

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
4/22

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
5/22

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
6/22

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
7/22

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38 sorpassa Alex Albon, Scuderia Toro Rosso STR14 che si ferma in pista dopo un testacoda

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38 sorpassa Alex Albon, Scuderia Toro Rosso STR14 che si ferma in pista dopo un testacoda
8/22

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Il casco di Antonio Giovinazzi

Il casco di Antonio Giovinazzi
9/22

Foto di: Callo Albanese

Il casco di Antonio Giovinazzi

Il casco di Antonio Giovinazzi
10/22

Foto di: Callo Albanese

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing, con una tifosa

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing, con una tifosa
11/22

Foto di: Carl Bingham / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
12/22

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
13/22

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
14/22

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
15/22

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
16/22

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing in Conferenza stampa

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing in Conferenza stampa
17/22

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
18/22

Foto di: Carl Bingham / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
19/22

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
20/22

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
21/22

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
22/22
Prossimo Articolo
Statistiche test Barcellona: anche i numeri dicono che la Ferrari è convincente

Articolo precedente

Statistiche test Barcellona: anche i numeri dicono che la Ferrari è convincente

Prossimo Articolo

McLaren, Norris: "Bello girare senza problemi. Sainz? Batterlo non è il mio obiettivo dei test"

McLaren, Norris: "Bello girare senza problemi. Sainz? Batterlo non è il mio obiettivo dei test"
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie