Giovinazzi super: "L'obiettivo ora è restare in top 10"

Il pilota italiano è riuscito ad accedere al Q3 ed ottenere il decimo tempo, ma si è detto amareggiato per la bandiera rossa nel finale che gli ha impedito di sfruttare al meglio il set di gomme nuove appena montato.

Giovinazzi super: "L'obiettivo ora è restare in top 10"

Un inizio di stagione complicato riscattato da una qualifica straordinaria. Antonio Giovinazzi è stato finalmente in grado di mostrare tutto il suo talento su un tracciato estremamente complesso come quello di Monaco riuscendo ad accedere al Q3 ed ottenere il decimo tempo.

Che il pilota di Martina Franca sia estremamente efficace in qualifica non è una novità. Ormai con regolarità riesce a stare sempre davanti al ben più esperto compagno di team Kimi Raikkonen, ma essere riuscito ad accedere al Q3 con l’Alfa Romeo Sauber ha stupito non poco.

Certo, sin dal giovedì si era capito che il feeling di Giovinazzi con la sua monoposto ed il circuito del Principato fosse notevole, ma vedere l’Alfa numero 99 entrare in Q3 ha fatto un certo effetto.

1’11’’779. È questo il tempo ottenuto dal pilota italiano che domani condividerà la quinta fila con un Sergio Perez di umore decisamene opposto al suo.

Leggi anche:

“Sono contento, soprattutto per il team. Abbiamo avuto molta sfortuna in queste prime quattro gare e questo risultato è un ottimo boost per il morale di tutta la squadra”.

Il decimo tempo odierno ha però lasciato un po' di amaro in bocca a Giovinazzi. Nei secondi conclusivi del turno, infatti, Charles Leclerc è andato a picchiare con la sua Ferrari contro le barriere in uscita dalle piscine ed ha costretto la direzione gara ad interrompere in anticipo il turno.

Antonio, che aveva montato gomme nuove, si è così visto costretto ad abortire il proprio giro e dire addio alla possibilità di migliorare ulteriormente.

“Sono un po' dispiaciuto per la bandiera rossa nel finale di Q3. Avevo montato un set di gomme nuove e non sono riuscito a concludere il giro. Forse avrei potuto fare meglio. Durante tutto il weekend abbiamo sempre viaggiato tra l’ottava e la nona posizione. Ad ogni modo va benissimo così, domani potremo giocarci le nostre carte”.

Giovinazzi ha poi commentato proprio l’errore commesso dal monegasco che rischia di costare caro a Leclerc se dalle ispezioni dovesse essere necessario sostituire il cambio.

“Spero che Charles non abbia problemi col cambio. Me lo auguro per i tifosi Ferrari e per Leclerc che ha ottenuto la sua prima pole a casa”.

Antonio si è poi congedato dai microfoni di Sky Sport F1 HD ponendo l’obiettivo per la gara di domani.

“Il nostro obiettivo è fare una buona partenza e cercare di restare in top 10 dopo la prima curva”.

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
1/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
2/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41, in pit lane
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41, in pit lane
3/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
4/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
5/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
6/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
7/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
8/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
9/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
10/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
11/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
12/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
13/15

Foto di: Erik Junius

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
14/15

Foto di: Erik Junius

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
15/15

Foto di: Erik Junius

condivisioni
commenti
Podcast, Bobbi: "Leclerc la vera sorpresa di Monaco"
Articolo precedente

Podcast, Bobbi: "Leclerc la vera sorpresa di Monaco"

Prossimo Articolo

La Mercedes non funziona, Hamilton critica la squadra

La Mercedes non funziona, Hamilton critica la squadra
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021