Giovinazzi fa autocritica: "Un voto? Per ora direi 5,5"

condivisioni
commenti
Giovinazzi fa autocritica: "Un voto? Per ora direi 5,5"
Di:
5 set 2019, 16:00

Il pilota dell'Alfa Romeo ha parlato di opportunità sprecate e la mente non può non andare all'errore dell'ultimo giro a Spa. Però è molto carico in vista della gara di casa, perché a Monza ha conquistato la vittoria più bella della sua carriera, in GP2 nel 2016.

Non si può di certo dire che ad Antonio Giovinazzi manchi l'autocritica. Essendo il primo italiano che torna sullo schieramento del GP d'Italia dall'ormai lontano 2011, il portacolori dell'Alfa Romeo è stato tra i protagonisti della conferenza stampa che ha aperto il weekend di Monza.

Quando gli è stato chiesto di darsi un voto per le gare fin qui disputate della sua prima stagione in Formula 1, il pugliese è stato forse fin troppo franco: "Guardandomi indietro, ho perso alcune opportunità, quindi forse mi darei 5,5".

Parlando di opportunità perse, non si può dimenticare la più vicina, quella di Spa-Francorchamps, dove ha mandato in fumo una grande rimonta e la possibilità di regalare dei punti all'Alfa Romeo proprio nel corso dell'ultimo giro della gara.

Leggi anche:

Antonio però ora vuole voltare pagina e pensare al Gran Premio di casa, anche perché proprio a Monza ha ottenuto forse la vittoria più bella della sua carriera, quando nel 2016 rimontò dal fondo dello schieramento in GP2.

"E' incredibile, questo è uno dei Gran Premi che ho sempre guardato fin da quando ero bambino, ovviamente facendo il tifo per la Ferrari. Nel 2016 feci una delle gare migliori della mia stagione, ma forse della mia intera carriera. Ero partito dall'ultima posizione, ma sono riuscito a vincere davanti a tutti i tifosi italiani, i miei amici e la mia famiglia".

"Ora sono qui in Formula 1 e quindi non vedo l'ora di cominciare questo weekend. Ci sono tante persone che verranno qui a sostenermi e spero di ottenere un buon risultato e godermi il mio primo weekend in Italia".

Tra le altre cose, è di ieri la notizia del rinnovo del GP d'Italia a Monza per altre cinque stagioni, fino al 2024: "E' davvero importante. Per me è il Gran Premio di casa ed è la mia prima volta in Formula 1. Sono davvero felice che ieri ci sia stata questa notizia del rinnovo per altri cinque anni. E' bello per l'Italia, per la Ferrari e per i piloti italiani, quindi sono davvero grato".

Infine, gli è stato domandato come mai secondo lui i piloti italiani sono stati assenti così tanto a lungo dallo schieramento del Circus ed Antonio non sembra avere grossi dubbi, puntando il dito non sulla mancanza di talento, quanto su quella di risorse economiche.

"Nel kart, quando sei molto giovane, cominci a sognare di diventare un pilota di Formula 1. Ma già in quella fase è diventato tutto molto costoso e in Italia non c'è molto sostegno per i piloti più giovani. Ci sono già tanti piloti bravi in Italia, ma è molto difficile già fare il salto dal kart alla Formula 4".

"Spero che questa situazione possa cambiare, ma io ho dovuto fare tanti sacrifici ed ho avuto la fortuna di trovare Gelael che mi ha supportato fino a qui. Ma non è semplice e credo che questo sia uno dei motivi per cui i piloti italiani faticano ad arrivare in Formula 1" ha concluso.

Scorrimento
Lista

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing cammina sulla pista

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing cammina sulla pista
1/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing seduto sul guardrail di Monza

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing seduto sul guardrail di Monza
2/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing scende dal guardrail di Monza

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing scende dal guardrail di Monza
3/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing cammina sulla pista

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing cammina sulla pista
4/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing cammina sulla pista

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing cammina sulla pista
5/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi

Antonio Giovinazzi
6/15

Foto di: Ferrari

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
7/15

Foto di: Erik Junius

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, precede Alex Albon, Red Bull RB15

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, precede Alex Albon, Red Bull RB15
8/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
9/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
10/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
11/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
12/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
13/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
14/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, precede Alex Albon, Red Bull RB15

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, precede Alex Albon, Red Bull RB15
15/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Ferrari: il profilo dell'ala più alto, flap con meno corda

Articolo precedente

Ferrari: il profilo dell'ala più alto, flap con meno corda

Prossimo Articolo

Dare to be Different: quando le bambine scoprono la F1

Dare to be Different: quando le bambine scoprono la F1
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Italia
Sotto-evento Giovedì
Location Autodromo Nazionale Monza
Piloti Antonio Giovinazzi
Team Alfa Romeo
Autore Matteo Nugnes