Giovinazzi: "Contento della simulazione gara, ma con le C5 sono un po' arrugginito!"

Il pilota dell'Alfa Romeo ha completato tutto il programma previsto per oggi, ma ha detto di voler migliorare con le Pirelli più morbide: "Sono un pilota da gara, meno da qualifica ma ho ampi margini di miglioramento".

Giovinazzi: "Contento della simulazione gara, ma con le C5 sono un po' arrugginito!"

Antonio Giovinazzi ha concluso il suo programma di test pre-campionato. Ad attenderlo ora ci sarebbe Melbourne, ma il pilota dell’Alfa Romeo ha deciso di restare sul circuito di Catalunya anche domani per assistere alla giornata di prove conclusiva che vedrà in pista Kimi Raikkonen: “Voglio osservare il lavoro che farà, e capire se ottiene riscontri migliori lavorando in modo differente”. Un giorno da spettatore fortemente… interessato.

L’ultima giornata di test 2019 di Antonio ha confermato l’impressione generale dell’Alfa C38, ovvero ottimi riscontri sui long-run, ma qualche difficoltà nel gestire le mescole più morbide.

Problemi su cui la squadra lavorerà nella giornata di domani, ultima chance per girare senza particolari limitazioni di tempo prima della partenza per Melbourne. Per il resto Giovinazzi può essere molto soddisfatto del contributo garantito alla squadra, avendo completato con successo tutto il programma di lavoro che il team gli ha assegnato nei quattro giorni che lo hanno visto impegnato in pista.

Prove terminate: tutto pronto per Melbourne?
“Direi di si. Oggi non è stata una giornata facile, ma abbiamo concluso il programma previsto dagli ingegneri. Era molto tempo che non provavo la mescola più morbida (la C5), e devo togliermi un po' di ruggine per riuscire a sfruttarla al cento per cento. Ma sono contento del lavoro che abbiamo concluso, la squadra ha ancora a disposizione la giornata di domani con Kimi, e sarà per me molto interessante verificare i riscontri che arriveranno con il compound più morbido”.

Leggi anche:

Sei stato più contenti dei long-run più che della simulazione di qualifica?
“Sicuramente. Io sono sempre stato un pilota più da gara che da qualifica, ma so di avere ancora ampi margini di miglioramento sul giro veloce con questa gomma. Sono certo che gara dopo gara crescerà il mio bagaglio d’esperienza anche su questo fronte”.

Diversi piloti hanno lamentato problemi nell’utilizzo della C5, che in alcuni casi non ha garantito la durata di un giro lanciato. È un problema che hai accusato anche tu?
“Confermo, ma la C5 non è un pneumatico che si utilizza abitualmente su questa pista, se spingi nei primi due settori nel terzo sei un po' in affanno”.

L’impressione è che per il team questa settimana sia stata un po' più in salita rispetto alla scorsa.
“Abbiamo completato una grande mole di lavoro, provando molti particolari e soluzioni differenti. Ovviamente alcuni riscontri sono stati migliori di altri, ma credo sia normale, le prove servono anche a questo”.

Kimi ieri aveva parlato di alcuni problemi da risolvere. Avete fatto dei passi avanti?
“Il mio programma è stato in realtà diverso rispetto a quello completato ieri da Kimi, avendo provato mescole più morbide. Ma complessivamente siamo tranquilli”.

Rispetto a due anni fa parti per Melbourne con molti più giri. È tutta un’altra storia?
“Eh si. Ho potuto lavorare per il team e per me stesso, e non nascondo di non vedere l’ora di vedere i riscontri che arriveranno ad Albert Park già nelle prime prove libere”.

Nel pomeriggio avete girato poco. Ci sono stati imprevisti?
“No, tutto come da programma. Erano pianificati dei controlli sulla monoposto ed è ciò che è stato fatto”.

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing parla con i media
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing parla con i media
1/26

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
2/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
3/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
4/26

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
5/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
6/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
7/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
8/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
9/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
10/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
11/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
12/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
13/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
14/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
15/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
16/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
17/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
18/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
19/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
20/26

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
21/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
22/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
23/26

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
24/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
25/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
26/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Bottas: "La Ferrari ha un pacchetto forte, ma dai test a Melbourne possono cambiare tante cose..."

Articolo precedente

Bottas: "La Ferrari ha un pacchetto forte, ma dai test a Melbourne possono cambiare tante cose..."

Prossimo Articolo

Ferrari: Leclerc domina, ma la Mercedes è meno lontana di quanto sembri

Ferrari: Leclerc domina, ma la Mercedes è meno lontana di quanto sembri
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021