Formula 1
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
20 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
34 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
55 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
76 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic

Giovinazzi: "Contento della simulazione gara, ma con le C5 sono un po' arrugginito!"

condivisioni
commenti
Giovinazzi: "Contento della simulazione gara, ma con le C5 sono un po' arrugginito!"
Di:

Il pilota dell'Alfa Romeo ha completato tutto il programma previsto per oggi, ma ha detto di voler migliorare con le Pirelli più morbide: "Sono un pilota da gara, meno da qualifica ma ho ampi margini di miglioramento".

Antonio Giovinazzi ha concluso il suo programma di test pre-campionato. Ad attenderlo ora ci sarebbe Melbourne, ma il pilota dell’Alfa Romeo ha deciso di restare sul circuito di Catalunya anche domani per assistere alla giornata di prove conclusiva che vedrà in pista Kimi Raikkonen: “Voglio osservare il lavoro che farà, e capire se ottiene riscontri migliori lavorando in modo differente”. Un giorno da spettatore fortemente… interessato.

L’ultima giornata di test 2019 di Antonio ha confermato l’impressione generale dell’Alfa C38, ovvero ottimi riscontri sui long-run, ma qualche difficoltà nel gestire le mescole più morbide.

Problemi su cui la squadra lavorerà nella giornata di domani, ultima chance per girare senza particolari limitazioni di tempo prima della partenza per Melbourne. Per il resto Giovinazzi può essere molto soddisfatto del contributo garantito alla squadra, avendo completato con successo tutto il programma di lavoro che il team gli ha assegnato nei quattro giorni che lo hanno visto impegnato in pista.

Prove terminate: tutto pronto per Melbourne?
“Direi di si. Oggi non è stata una giornata facile, ma abbiamo concluso il programma previsto dagli ingegneri. Era molto tempo che non provavo la mescola più morbida (la C5), e devo togliermi un po' di ruggine per riuscire a sfruttarla al cento per cento. Ma sono contento del lavoro che abbiamo concluso, la squadra ha ancora a disposizione la giornata di domani con Kimi, e sarà per me molto interessante verificare i riscontri che arriveranno con il compound più morbido”.

Leggi anche:

Sei stato più contenti dei long-run più che della simulazione di qualifica?
“Sicuramente. Io sono sempre stato un pilota più da gara che da qualifica, ma so di avere ancora ampi margini di miglioramento sul giro veloce con questa gomma. Sono certo che gara dopo gara crescerà il mio bagaglio d’esperienza anche su questo fronte”.

Diversi piloti hanno lamentato problemi nell’utilizzo della C5, che in alcuni casi non ha garantito la durata di un giro lanciato. È un problema che hai accusato anche tu?
“Confermo, ma la C5 non è un pneumatico che si utilizza abitualmente su questa pista, se spingi nei primi due settori nel terzo sei un po' in affanno”.

L’impressione è che per il team questa settimana sia stata un po' più in salita rispetto alla scorsa.
“Abbiamo completato una grande mole di lavoro, provando molti particolari e soluzioni differenti. Ovviamente alcuni riscontri sono stati migliori di altri, ma credo sia normale, le prove servono anche a questo”.

Kimi ieri aveva parlato di alcuni problemi da risolvere. Avete fatto dei passi avanti?
“Il mio programma è stato in realtà diverso rispetto a quello completato ieri da Kimi, avendo provato mescole più morbide. Ma complessivamente siamo tranquilli”.

Rispetto a due anni fa parti per Melbourne con molti più giri. È tutta un’altra storia?
“Eh si. Ho potuto lavorare per il team e per me stesso, e non nascondo di non vedere l’ora di vedere i riscontri che arriveranno ad Albert Park già nelle prime prove libere”.

Nel pomeriggio avete girato poco. Ci sono stati imprevisti?
“No, tutto come da programma. Erano pianificati dei controlli sulla monoposto ed è ciò che è stato fatto”.

Scorrimento
Lista

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing parla con i media

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing parla con i media
1/26

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
2/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
3/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
4/26

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
5/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
6/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
7/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
8/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
9/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
10/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
11/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
12/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
13/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
14/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
15/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
16/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
17/26

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
18/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
19/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
20/26

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
21/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
22/26

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
23/26

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
24/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
25/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
26/26

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Bottas: "La Ferrari ha un pacchetto forte, ma dai test a Melbourne possono cambiare tante cose..."

Articolo precedente

Bottas: "La Ferrari ha un pacchetto forte, ma dai test a Melbourne possono cambiare tante cose..."

Prossimo Articolo

Ferrari: Leclerc domina, ma la Mercedes è meno lontana di quanto sembri

Ferrari: Leclerc domina, ma la Mercedes è meno lontana di quanto sembri
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento Test di febbraio II a Barcellona
Sotto-evento Giovedì
Piloti Antonio Giovinazzi
Team Alfa Romeo
Autore Roberto Chinchero