Giovinazzi: "Col mio giro ho voluto ringraziare il team"

Il pilota dell'Alfa Romeo è stato la sorpresa di giornata con il 7° tempo e con un ultimo giro capolavoro ha voluto ringraziare il grande lavoro svolto dai meccanici per risolvere il problema all'anteriore destra che ha rischiato di tagliarlo fuori dal Q3.

Giovinazzi: "Col mio giro ho voluto ringraziare il team"

Tra il circuito di Zandvoort ed Antonio Giovinazzi esiste un rapporto speciale. Il pilota di Martina Franca nel 2015 è stato il primo italiano a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro del Masters di Formula 3 ed oggi, in occasione della sessione di qualifiche, ha compiuto un piccolo capolavoro.

Giovinazzi è riuscito ad accedere in Q3 e firmare il settimo tempo mettendosi alle spalle le Alpine di Ocon ed Alonso e la McLaren di Daniel Ricciardo, ma ha vissuto momenti di alta tensione nei minuti finali della Q2.

Quando è tornato nel box i meccanici del team non sono riusciti a svitare il dado dell’anteriore destra e subito sono tornate in mente le immagini di quanto accaduto a Valtteri Bottas a Monaco.

Fortunatamente per Antonio la sessione è stata interrotta in anticipo quando Nicholas Latifi è andato a schiantarsi contro le barriere di protezione e questo ha consentito al pilota dell’Alfa Romeo di accedere all’ultimo turno.

Una volta svitato il dado, Giovinazzi è tornato in pista ed ha mostrato al mondo il suo grande potenziale fermando il cronometro sul tempo di 1’09’’590 migliorando di ben mezzo secondo il riferimento ottenuto nel Q2.

“Già da ieri siamo riusciti a dimostrare il nostro potenziale così come accaduto a Monaco quando sin dal venerdì siamo stati stabilmente in top 10”. Ha esordito così un Antonio visibilmente soddisfatto ed indicato dagli addetti ai lavori come pilota simbolo di questo sabato.

Giovinazzi ha poi parlato del problema all’anteriore destra che ha rischiato di vanificare il gran lavoro svolto sin dalla giornata di ieri.

“Devo ringraziare il team per il lavoro che ha compiuto durante la Q2. Abbiamo avuto un problema con un dado nell’anteriore destra e non riuscivamo a svitare la ruota. Siamo stati fortunati con l’interruzione con bandiera rossa, ma i ragazzi non hanno mai mollato e siamo riusciti ad entrare in Q3. Il mio ultimo giro è stato il mio modo per ringraziare il team per quanto ha fatto”.

In quelle fasi concitate, mentre i meccanici provavano di tutto per svitare il dado, Antonio è rimasto calmo all’interno dell’abitacolo ed ha ammesso di aver ripassato mentalmente le traiettorie da affrontare per brillare nel Q3.

“Ho visto che tutti i ragazzi stavano dando il massimo. Il mio preparatore mi ha detto di stare tranquillo e rimanere concentrato ed è quello che ho fatto. Ho visualizzato il giro e sono riuscito ad ottenere il settimo tempo”.

 

La gara di domani consentirà a Giovinazzi di poter andare a punti? La domanda è lecita ed il pilota di Martina Franca spera di poter disputare una corsa lineare e che il team lo aiuti senza ricorrere a strategie fantasiose…

“Il primo giro sarà una incognita per tutti. Il passo gara non era male ieri, ma siamo consapevoli che qui è complicato sorpassare. Dobbiamo concentrarci sulla partenza ed avere una strategia in linea con quella degli altri. Chiudere nella stessa posizione di partenza andrebbe benissimo”.

Antonio ha poi dato un proprio parere sul tracciato di Zandvoort sottolineando quanto la concentrazione in gara sarà fondamentale.

“Questo tracciato è davvero impegnativo, un piccolo errore può costare tantissimo. Le barriere sono davvero vicine. Siamo riusciti ad eguagliare il nostro miglior risultato in qualifica ed è stato merito del lavoro di squadra. La macchina si è comportata bene sin da ieri e quando hai fiducia nella vettura su una pista come questa è un grande vantaggio”.

condivisioni
commenti
Bobbi: "Lewis e Max, traiettorie spesso diverse"
Articolo precedente

Bobbi: "Lewis e Max, traiettorie spesso diverse"

Prossimo Articolo

Piola: "Red Bull da pole anche senza l'ala mobile"

Piola: "Red Bull da pole anche senza l'ala mobile"
Carica commenti
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021
Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti" Prime

Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti"

Il Gran Premio del Qatar ha ulteriormente inasprito il tono delle polemiche sportive legate alla stagione 2021 di Formula 1. Stavolta l'insufficienza pesante viene data alla FIA per come sta gestendo la situazione

Formula 1
22 nov 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione"

In questa nuova puntata podcast di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Beatrice Frangione commentano i fatti salienti e determinanti del GP del Qatar. Una lotta continua, che ha visto prevalere Lewis Hamilton, conquistatore della 102esima vittoria in carriera. Ecco svelato il segreto della sua vittoria...

Formula 1
22 nov 2021
F1 | Piola: "Rinforzato il comando DRS della Red Bull" Prime

F1 | Piola: "Rinforzato il comando DRS della Red Bull"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano, con la lente d'ingrandimento tecnica, quanto visto nel sabato di qualifica del GP del Qatar. Una battaglia, anche di ali, senza fine...

Formula 1
20 nov 2021
Podcast | Bobbi: "Per Max la chiave è la prima curva" Prime

Podcast | Bobbi: "Per Max la chiave è la prima curva"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Beatrice Frangione commentano la qualifica del Gran Premio del Qatar. Lewis Hamilton è autore di una pole position incredibile, arrivata dopo un giro perfetto. Per Verstappen, però, non è detto che non possa arrivare la vittoria...

Formula 1
20 nov 2021