Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
20 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
63 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
76 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
80 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
97 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
111 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
139 giorni
05 set
Gara in
146 giorni
12 set
Gara in
153 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
167 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
181 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
196 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
203 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
244 giorni

Giovinazzi: "C39 più facile da guidare, ma aspetto le novità"

Antonio, ottimo sesto nell'ultimo giorno dei Test 1 di Barcellona, attende il nuovo pacchetto di novità per la C39 per avere un'idea più precisa del potenziale della macchina.

Giovinazzi: "C39 più facile da guidare, ma aspetto le novità"

L'exploit di Kimi Raikkonen, autore del miglior tempo nel secondo giorno dei Test 1 2020 di Barcellona, e il sesto posto nell'ultimo giorno ottenuto da Antonio Giovinazzi hanno messo in luce l'Alfa Romeo C39 ma, attenzione, non è tutto oro ciò che luccica.

La monoposto di Hinwil ha faticato molto nella prima giornata, poi i due piloti titolari che hanno guidato nella seconda e nella terza giornata di prove hanno iniziato ad adattarla alle proprie esigenze. Raikkonen ha ottenuto il suo miglior tempo sfruttando un set di C5 (SuperSoft), dunque un primo posto ottimo per avere visibilità, ma non certo per guardare a Melbourne con fiducia.

Giovinazzi, invece, ha continuato a lavorare sulla C39 facendo prove con gomme medie e dure sui long run. Il passo è stato a dir poco costante, ma anche piuttosto alto rispetto ad altre vetture impegnate in programmi simili. Sul giro secco la C39 ha fatto vedere di poter dire la propria, non a caso a fine giornata Antonio Giovinazzi ha ammesso di trovarsi meglio al volante della neonata perché più facile da guidare.

"Per il momento è difficile fare confronti tra la macchina dell'anno scorso e quella di quest'anno. La C39 è certamente più facile da guidare, ma avremo bisogno di vedere come andremo la prossima settimana. La pista sarà sicuramente meglio, spingeranno tutti di più e capiremo meglio quale sarà il nostro potenziale".

Per potersi esprimere meglio sul reale potenziale della C39 Giovinazzi aspetterà i prossimi test. L'ex vice campione GP2 è sempre stato un ragazzo con i piedi per terra, ma mai come in questa occasione le sue parole sono da prendere come mantra per capire meglio quale potrà essere l'avvio di stagione per lui e per il suo team.

"Oggi ho provato cose differenti da quelle di Kimi - ha proseguito il pilota pugliese - Ora la cosa importante sarà mettere insieme i dati per il secondo test. Non so nemmeno se continueremo a lavorare su questa base, perché nel prossimo test avremo un pacchetto di aggiornamenti per la monoposto. Spero che ci possa dare una mano".

"In alcune aree la macchina è un buon passo avanti, ma ci sono altre cose da sistemare, in cui dovremo intervenire. Abbiamo bisogno di spingere di più, ma sono certo che i dati raccolti in questi giorni ci daranno una bella mano".

condivisioni
commenti
DAS: sollevati dubbi sulle regole del parco chiuso?

Articolo precedente

DAS: sollevati dubbi sulle regole del parco chiuso?

Prossimo Articolo

Mercedes vince anche la sfida dei km, ma occhio ai team Honda

Mercedes vince anche la sfida dei km, ma occhio ai team Honda
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento Test I di Febbraio a Barcellona
Sotto-evento Venerdì
Piloti Antonio Giovinazzi
Team Alfa Romeo
Autore Giacomo Rauli
Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld Prime

Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld

L'ascesa di Kimi Raikkonen come stella della Formula 1 fin dagli albori rimane una delle leggendarie storie del 2001, ma le sue imprese hanno avuto un impatto indesiderato sulle prospettive del suo compagno di squadra in Sauber. Vent'anni dopo il suo primo podio in F1 al GP del Brasile, ecco come Iceman ha influito sulla carriera di Nick Heidfeld.

F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar? Prime

F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar?

Siamo abituati a considerare la Formula 1 come la categoria regina dell'automobilismo, quella capace di raggiungere le velocità più elevate in assoluto. Ma sarà davvero così? Andiamo a scoprirlo in questa classifica...

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo Prime

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo

La Mercedes è andata via dal Bahrain con la consapevolezza di non avere tra le mani la monoposto di riferimento in griglia, e i limiti allo sviluppo potrebbero trasformare questa stagione in un incubo.

Formula 1
10 apr 2021
Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali Prime

Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali

Il 9 aprile del 1971 nasce Jacques Villeneuve, Campione del Mondo di Formula 1 1997. Andiamo a rivivere i suoi primi due anni nella massima serie, quelli che lo hanno accompagnato ad entrare nell'elenco delle leggende del Motorsport...

Formula 1
9 apr 2021
Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12 Prime

Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12

Andiamo a scoprire ed analizzare come le modifiche regolamentari al fondo ed al pavimento delle monoposto abbiano influito negativamente sulle performance della Mercedes W12, nonostante la vettura abbia vinto con Lewis Hamilton la gara di apertura in Bahrain

Formula 1
8 apr 2021
Mercedes: il basso rake non funziona o è questione di... fondo? Prime

Mercedes: il basso rake non funziona o è questione di... fondo?

La squadra campione del mondo ha vinto con Hamilton il primo GP 2021, ma è indubbio che la W12 non ha dato l'impressione di essere stata la monoposto più competitiva in Bahrain. Anche l'Aston Martin è parsa sotto tono dopo il cambio delle norme aerodinamiche: i tecnici hanno parlato di particolari difficoltà con l'assetto Rake, mentre la sensazione è che i problemi stiano altrove.

Formula 1
7 apr 2021
Ceccarelli: “Quando i piloti di F1 non curavano la preparazione” Prime

Ceccarelli: “Quando i piloti di F1 non curavano la preparazione”

Torna la rubrica del mercoledì mattina di Motorsport.com. In compagnia del Direttore Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo a conoscere i segreti dietro la preparazione atletica richiesta a ciascun pilota di Formula 1

Formula 1
7 apr 2021
Piola: "Le F1 2021 giuste le vedremo a Barcellona" Prime

Piola: "Le F1 2021 giuste le vedremo a Barcellona"

Ancora un po' di pazienza e la F1 torna in pista. Nell'attesa del weekend di Imola, andiamo ad analizzare i possibili scenari futuri al netto di quanto visto al GP del Bahrain, in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
5 apr 2021