Formula 1
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
115 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
157 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
171 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
185 giorni

Giovinazzi ancora in Q3: "L'Alfa è cambiata tanto dal Paul Ricard e sono felice!"

condivisioni
commenti
Giovinazzi ancora in Q3: "L'Alfa è cambiata tanto dal Paul Ricard e sono felice!"
Di:
29 giu 2019, 17:55

Il pilota italiano ha centrato il settimo tempo in griglia al Red Bull Ring dopo una grande Qualifica. "Questa volta non sono l'unico a partire con le Soft, sono più sollevato. Possiamo fare bene domani".

Dopo la Q3 centrata in Francia e quella firmata oggi, ora è lecito dirlo: Antonio Giovinazzi sta prendendo le misure alla F1, all'Alfa Romeo C38 e i passi avanti iniziano a vedersi e a essere consistenti.

Il pilota italiano ha colto il settimo tempo assoluto nelle Qualifiche del Gran Premio d'Austria, nono appuntamento del Mondiale 2019 di F1, entrando in 3 per la seconda volta consecutiva.

Questa volta è rimasto alle spalle di Kimi Raikkonen per pochi millesimi, ma ha potuto usufruire della penalità comminata a Magnussen per passare dall'ottavo al settimo posto. Domani scatterà dunque dalla casella più avanzata della quarta fila.

"Siamo contentissimi del nostro risultato in Qualifica, siamo riusciti a portare in Q3 tutte e due le monoposto e siamo molto contenti del lavoro che stiamo facendo. Già dal Paul Ricard la macchina è cambiata tanto e sono felice".

Se al Paul Ricard la gara si era presto trasformata in un calvario a causa delle gomme Soft usate in partenza, rivelatesi inadeguate, questa volta sarà accerchiato da piloti che monteranno la stessa mescola scelta da lui - proprio la Soft - e questo lo lascia più tranquillo in vista del primo stint di domani.

 

"Domani, contrariamente a quanto accaduto in Francia, non sarò l'unico a partire con gomme Soft, per questo dovremo studiare una bella strategia. Cercheremo di dare il massimo. Ringrazio il team perché assieme abbiamo fatto davvero un ottimo lavoro. Ora pensiamo a domani".

A lasciare tranquillo il nativo di Martina Franca sono le risposte date dalle gomme Soft nelle simulazioni gara fatte ieri pomeriggio nel corso delle Libere 2. La durata e la prestazione delle gomme più soffici sembra poter garantire un livello tale da pensare di poter studiare una strategia che possa portarlo finalmente a prendere i primi punti della carriera in F1.

"Ieri abbiamo provato le gomme Soft nel run che abbiamo fatto con tanta benzina e abbiamo potuto notare come fosse molto meglio rispetto al Paul Ricard, dove al venerdì invece erano state un disastro. Qui le sensazioni sono più positive, però domani farà più caldo quindi sarà una gara diversa. Stavolta però mi sento più al sicuro perché sia davanti che dietro avrò avversari che monteranno le mie stesse mescole".

Scorrimento
Lista

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing, ispeziona il circuito

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing, ispeziona il circuito
1/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
2/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
3/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
4/15

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
5/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
6/15

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing nel paddock

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing nel paddock
7/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing nel paddock

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing nel paddock
8/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
9/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
10/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
11/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
12/15

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
13/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
14/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
15/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Ferrari: Leclerc un gigante senza errori, ma la SF90 finalmente mostra il suo meglio

Articolo precedente

Ferrari: Leclerc un gigante senza errori, ma la SF90 finalmente mostra il suo meglio

Prossimo Articolo

George Russell penalizzato di 3 posizioni in griglia per l'incomprensione con Kvyat

George Russell penalizzato di 3 posizioni in griglia per l'incomprensione con Kvyat
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Austria
Sotto-evento Q1
Piloti Antonio Giovinazzi
Team Alfa Romeo
Autore Giacomo Rauli