Gasly: “Sorpreso dal lasciar correre l’incidente con Leclerc”

Pierre Gasly si è detto sorpreso del fatto che Charles Leclerc non sia stato messo sotto investigazione per aver innescato il contatto nel primo giro del GP di Stiria dello scorso fine settimana.

Gasly: “Sorpreso dal lasciar correre l’incidente con Leclerc”

Leclerc ha rotto la sua ala anteriore a causa di un contatto con lo pneumatico posteriore sinistro di Gasly mentre lottava con il rivale dell’AlphaTauri durante il primo giro del Gran Premio di Stiria, al Red Bull Ring. Mentre Leclerc è stato in grado di rientrare ai box per una sostituzione dell'ala anteriore e alla fine ha rimontato fino alla settima posizione, il danno alla macchina di Gasly ha messo la parola fine alla sua gara.

Il direttore di gara di Formula 1 Michael Masi ha esaminato l'incidente, ma ha ritenuto che fosse solo un contatto di gara come quelli tipici del primo giro, quindi non ha richiesto un’indagine da parte dei commissari della FIA. Tuttavia, Gasly ritiene che l'incidente avrebbe meritato uno sguardo in più, e si aspetta ulteriori colloqui sulla posizione della FIA durante il briefing dei piloti di venerdì sera al GP d'Austria.

Nel giovedì dell’Austria, secondo appuntamento consecutivo al Red Bull Ring, Gasly ha affermato: “Alla fine non ha molta importanza per me, ma devo dire che sono stato un po’ sorpreso al momento che non ci sono state ulteriori indagini”.

“Ovviamente non è stato fatto di proposito, e non è qualcosa che Charles ha fatto deliberatamente, ma sicuramente ha avuto una conseguenza abbastanza grande sulla mia gara. Soprattutto dopo aver visto Valtteri Bottas prendere una penalità di tre posti in griglia per aver perso il controllo della sua auto nella pitlane. Ma lui non ha davvero influenzato la gara di nessun altro. Invece questo ovviamente ha avuto un impatto sulla mia gara, devo dire che sono rimasto sorpreso. Ma alla fine, mi interessa solo la mia gara, e non c'è molto che possa cambiare qualcosa su quel lato. Quindi è solo qualcosa di cui probabilmente parleremo con Michael”.

L’amministratore delegato della Formula 1 Ross Brawn ha suggerito all'inizio di questa settimana che l'incidente è stato forse innescato dall'impazienza di Leclerc quando combatte nel centro gruppo, ma il pilota della Ferrari non era convinto e ha affermato: “Per la mia gara ruota a ruota, in realtà sono abbastanza soddisfatto. È sempre ovviamente al limite, ma se si guarda l’ultima gara, ci ha aiutato in modo importante a tornare in gruppo senza perdere troppo ritmo. È sempre un buon equilibrio. Forse era un po’ troppo nel primo giro, ma ho parlato con Pierre. Tutto va bene, e questo è tutto”.

Gasly ha confermato che Leclerc ha parlato con lui domenica sera dopo il GP della Stiria, ma non era di buon umore in quel momento. Il francese ha detto: “È venuto a trovarmi dopo la gara. Ero ancora incazzato. Non importa anche se si è amici. Eppure, ero ancora abbastanza arrabbiato. Ma lo conosco, so come corre, è un pilota corretto e si vede che non l'ha fatto apposta. È solo difficile, ma fa parte delle corse, e queste cose succedono ogni tanto”.

condivisioni
commenti
Hamilton: "Sapevo che sarebbero arrivati aggiornamenti"

Articolo precedente

Hamilton: "Sapevo che sarebbero arrivati aggiornamenti"

Prossimo Articolo

Verstappen: "Non è il momento di deconcentrarsi"

Verstappen: "Non è il momento di deconcentrarsi"
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021