Gasly: "Le Mans virtuale stupenda. Voglio fare quella vera"

Il pilota dell'AlphaTauri ha partecipato alla 24 Ore Virtuale e ne è rimasto estasiato. Punterà a fare quella reale più avanti. Ora rimane concentrato sulla F1.

Gasly: "Le Mans virtuale stupenda. Voglio fare quella vera"

Pierre Gasly, pilota del team AlphaTauri di Formula 1, ha preso parte 2 weekend or sono alla prima edizione della 24 Ore di Le Mans Virtual organizzata da Motorsport Games, correndo al volante di un prototipo LMP2 - il numero 24 - affiancando Jean-Eric Vergne e piazzandosi al quinto posto assoluto.

Il giovane pilota francese, sebbene sia tra gli eletti che corrono nel massimo campionato a ruote scoperte del motorsport, non ha affatto nascosto di essersi goduto la gara virtuale e di aver provato sensazioni inattese, se si considera che si è trattato di una gara virtuale, per certi versi ben lontana dalla mitica Sarthe.

"Sono shockato da quanto fossi eccitato dalla 24 Ore di Le Mans Virtual. Ed era solo un gioco! Ma tutto sembrava così reale e ti prendeva molto, perché tutti erano molto competitivi. Onestamente, è stato grandioso", ha ammesso Gasly nel podcast di F1.com.

"Ho finito il mio ultimo stint alle 3:30 del mattino, fino alle 5 non sono riuscito a dormire. Non facevo altro che guardare, controllare che la macchina fosse a posto e che stessimo ancora facendo bene".

"Non è successo niente, poi sono riuscito a dormire tre ore e mezza. Mi sono svegliato e dopo 2" mi sono fiondato su internet per vedere come eravamo messi. Onestamente è stata un'esperienza bellissima e me la sono proprio goduta".

Gasly ha anche spiegato di aver trascorso tanti anni nella città di Le Mans, quando ancora era in età scolare, e di aver visto dante 24 Ore da spettatore. Pierre ama la gara di durata e non ha nascosto di voler prendervi parte qualora ci fossero condizioni favorevoli.

"Sono sempre stato un grande fan della 24 Ore di Le Mans. Ho vissuto a Le Mans per 5 anni. Ho studiato là dai 13 ai 18 anni, dunque ho un feeling speciale con la città e sono stato a vedere la gara più e più volte, ma solo come spettatore quando ero più giovane".

"Per me c'è un'atmosfera speciale. Fare la gara online mi ha arrecato eccitazione sebbene stessi guidando dal simulatore di casa. Posso solo immaginare come possa essere correre quella vera. Deve essere incredibile".

"Ovviamente mi piacerebbe correre alla 24 Ore di Le Mans, un giorno, ma ora sono concentrato al 100% sulla F1. Ma se dovesse arrivare un'opportunità e le condizioni dovessero essere buone, di sicuro sarò molto tentato".

condivisioni
commenti
Virtual 24h Le Mans: Neveu parla del grande successo di ascolti
Articolo precedente

Virtual 24h Le Mans: Neveu parla del grande successo di ascolti

Prossimo Articolo

24h Le Mans: si va verso una limitazione del pubblico

24h Le Mans: si va verso una limitazione del pubblico
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021