Gasly rimprovera Alonso: "Ora che lascia la F1 è più aggressivo, mi ha buttato fuori! E non gli siamo simpatici..."

condivisioni
commenti
Gasly rimprovera Alonso:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
03 set 2018, 16:19

A Monza il pilota della Toro Rosso ha provato a superare l'asturiano, che per difendersi lo ha spinto sul cordolo della prima variante rovinandogli il fondo vettura. Nel post-gara il francesino si è levato qualche sasso dalle scarpe.

Pierre Gasly non ha risparmiato una frecciata a Fernando Alonso al termine del Gran Premio d'Italia, in un weekend che ha visto lo spagnolo venire ai ferri corti con diversi colleghi.

Già nelle qualifiche il pilota della McLaren aveva avuto da ridire con Kevin Magnussen, concludendo con un paio di ruotate in fondo al rettilineo dei box come "vendetta" per quanto successo nel terzo settore in precedenza (episodio che però non è stato chiarito dalle immagini).

In gara stavolta l'asturiano ha combattuto contro Gasly, dovendo difendersi dall'attacco della Toro Rosso alla prima variante, ma anche in questo caso le cose non sono andate propriamente lisce come l'olio.

"Nella ripartenza dopo la safety car siamo arrivati appaiati alla curva 1 e io, che ero all'esterno, sono stato completamente spinto fuori pista da Fernando - spiega Gasly - Ho provato a resistere, ma non mi ha concesso lo spazio necessario, sono saltato sui cordoli e poi mi ha toccato danneggiandomi completamente il fondo sul lato destro. Di conseguenza ho perso carico aerodinamico, quando ero da solo soffrivo e quando mi trovavo dietro agli altri diventava impossibile mantenere il contatto".

Il transalpino si è levato il sassolino dalla scarpa, ma chiudendo la questione qui e senza andare a reclamare in direzione gara.

“Non sono andato da Charlie Whiting perché tanto non sarebbe cambiato nulla, penalizzare Fernando non avrebbe cambiato il mio risultato finale".

Una scelta tutto sommato onesta ed intelligente da parte di un giovane che si è fatto un'idea dei comportamenti di "Nando", ormai in procinto di lasciare il circus.

“Penso che il suo approccio sia diverso ora che sa che non correrà in Formula 1 l'anno prossimo. Sembra proprio che sia più aggressivo rispetto a prima. Nei miei confronti non direi che è stato corretto, sappiamo tutti che quando ti trovi di fianco a qualcuno va lasciato spazio e lui non l'ha fatto. So anche che non gli stiamo simpatici perché abbiamo il motore Honda".

Dichiarazioni raccolte da Oleg Karpov e Valentin Khorounzhiy

Prossimo articolo Formula 1
Ufficiale: la McLaren completa la line-up 2019 con Lando Norris accanto a Carlos Sainz Jr

Articolo precedente

Ufficiale: la McLaren completa la line-up 2019 con Lando Norris accanto a Carlos Sainz Jr

Prossimo Articolo

Daniil Kvyat sempre più vicino al clamoroso ritorno in Toro Rosso nel 2019

Daniil Kvyat sempre più vicino al clamoroso ritorno in Toro Rosso nel 2019
Carica commenti