Sainz a Monza già con il terzo motore Renault?

Per la quarta volta su sei partecipazioni Carlos Sainz non è riuscito a completare il GP del Belgio. Anzi questa volta non è riuscito nemmeno a partire a causa del cedimento del motore nei giri pre-griglia. Alla McLaren aspettano l'esito delle analisi Renault, ma c'è il forte sospetto che per il GP d'Italia lo spagnolo debba fare ricorso al motore 3, sfruttando nelle libere del venerdì l'unità 1 che aveva problemi di surriscaldamento.

Sainz a Monza già con il terzo motore Renault?

La McLaren aspetta l’esito delle analisi della Renault sul motore che si è rotto domenica prima dell’avvio del GP del Belgio sulla MCL35 di Carlos Sainz. Lo spagnolo sta vivendo un momento particolarmente sfortunato della sua carriera, perché anche a Spa non è riuscito a concretizzare in gara quanto aveva costruito in qualifica con un ottimo settimo posto in griglia di partenza.

Durante i giri pre-griglia la telemetria ha rilevato un’anomalia nella bancata destra del motore Renault e il pilota iberico, che aveva accusato una grave perdita di potenza dopo vistose fumate dal retrotreno, è stato invitato dai tecnici a rientrare ai box dove poi la MCL35 è rimasta mentre le monoposto prendevano il via della gara.

È la quarta volta in sei anni che Sainz non riesce a completare la corsa nelle Ardenne: a Viry Chatillon sta cercando di capire se il propulsore sarà salvabile. In realtà ci sono ben poche speranze perché il cedimento nel motore ha causato anche la rottura dello scarico.

C’è chi sostiene che si stata una candela a cedere, mentre altri sostengono che si sia rotto un pistone, per cui a Monza Sainz dovrà fare ricorso al motore 1 che pativa dei surriscaldamenti nelle prove libere del venerdì e, a meno di miracoli, dovrà passare al motore 3 per qualifiche e gara del GP d’Italia.

La McLaren che è terza nel mondiale Costruttori alle spalle di Mercedes e Red Bull, non ha potuto sfruttare la giornata no di Ferrari e Racing Point in Belgio per incrementare il suo vantaggio, ma ha messo nel carniere i sei punti del settimo posto di Lando Norris.

Sainz sta vivendo un avvio di stagione 2020 molto difficile continuamente caratterizzato da problemi tecnici: l’iberico è 11esimo nel mondiale piloti con 23 punti, quasi la metà del compagno di squadra che riesce a capitalizzare i piazzamenti ed è sesto nella classifica iridata con 45 punti.

Carlos Sainz Jr., McLaren
Carlos Sainz Jr., McLaren
1/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren e Carlos Sainz Jr., McLaren
Lando Norris, McLaren e Carlos Sainz Jr., McLaren
2/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren, nel cockpit, si rinfresca col ghiaccio
Carlos Sainz Jr., McLaren, nel cockpit, si rinfresca col ghiaccio
3/16

Foto di: LAT Images

Carlos Sainz Jr., McLaren
Carlos Sainz Jr., McLaren
4/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
5/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren parla con i media
Carlos Sainz Jr., McLaren parla con i media
6/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren passeggia sul tracciato
Carlos Sainz Jr., McLaren passeggia sul tracciato
7/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
8/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
9/16

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 con il fondo del 2021
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 con il fondo del 2021
10/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
11/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Barge boards sulla macchina di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Barge boards sulla macchina di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
12/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Scintille generate dall'auto di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Scintille generate dall'auto di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
13/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
14/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Scintille generate dall'auto di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Scintille generate dall'auto di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
15/16

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
16/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Binotto replica a Wolff: "Anche io sono un fan Ferrari"
Articolo precedente

Binotto replica a Wolff: "Anche io sono un fan Ferrari"

Prossimo Articolo

F1: Nissany torna sulla Williams per le Libere 1 di Monza

F1: Nissany torna sulla Williams per le Libere 1 di Monza
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Formula 1
8 dic 2021
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021