Vettel: un anno in Ferrari pensando solo a se stesso

Il quattro volte campione del mondo come affronterà la stagione 2020 se mai partirà? Dopo la rottura con Maranello, sarà libero di sfruttare tutte le occasioni che avrà di fronte, senza assoggettarsi a nessun ordine di squadra, diventando magari una spina per Leclerc.

Vettel: un anno in Ferrari pensando solo a se stesso

La terza legge di Newton, alias terzo principio della dinamica, dice che ad ogni azione corrisponde un’azione uguale e contraria.

Potrebbe essere applicabile anche alla vicenda della separazione (postdatata a fine campionato 2020 – sempre che si riesca a correre –, scadenza naturale del contratto in essere) tra la Ferrari e Sebastian Vettel.

L’azione è appunto il dirsi addio. La reazione potrebbe essere che a questo punto Seb si metterà a ragionare solo per se stesso, senza più vincoli e obblighi nei confronti della squadra, fatti salvi quelli, logici, relativi alla sicurezza, al buon senso e al rispetto di un minimo di forma.

In sintesi: la “pax ferrarista” che si provava a fissare, per evitare che il tedesco e Charles Leclerc arrivassero alle situazioni-limite che abbiamo visto nel 2019, potrebbe essere tramontata ancora prima di vedere la luce.

Leggi anche:

Se Seb fosse rimasto, sarebbe stato infatti inevitabile che prendesse corpo o che fosse, alla peggio, imposta. Adesso, invece, è molto più complicato attuarla e le scintille tra i due futuri ex compagni sono da mettere in conto.

Di sicuro l‘avranno calcolato i dirigenti di Maranello nel momento in cui hanno deciso di non assecondare le condizioni di Vettel. Ma non è una scelta esente da rischi: potrebbero crearsi situazioni difficilmente controllabili.

Ad ogni modo, adesso ognuno per sé e Dio per tutti: Leclerc ha la strada più che mai spianata davanti a sé, Vettel non ha più nulla da perdere e avrà una motivazione extra per cercare di stare davanti al compagno e di verificare se è ancora – cosa che tanti dubitano – un pilota da titolo. Nello sport spesso si dà il meglio quando si è con le spalle al muro e all’epilogo di un’esperienza.

condivisioni
commenti
Verstappen vede Sainz favorito per la corsa alla Ferrari
Articolo precedente

Verstappen vede Sainz favorito per la corsa alla Ferrari

Prossimo Articolo

Marko: "Vettel non è argomento di discussione in Red Bull"

Marko: "Vettel non è argomento di discussione in Red Bull"
Carica commenti
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021
Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti" Prime

Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti"

Il Gran Premio del Qatar ha ulteriormente inasprito il tono delle polemiche sportive legate alla stagione 2021 di Formula 1. Stavolta l'insufficienza pesante viene data alla FIA per come sta gestendo la situazione

Formula 1
22 nov 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis, una vittoria di gestione"

In questa nuova puntata podcast di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Beatrice Frangione commentano i fatti salienti e determinanti del GP del Qatar. Una lotta continua, che ha visto prevalere Lewis Hamilton, conquistatore della 102esima vittoria in carriera. Ecco svelato il segreto della sua vittoria...

Formula 1
22 nov 2021