Mateschitz: "Vettel si può liberare prima del 2014"

Se la Red Bull non sarà all'altezza a livello di prestazioni, il campione del mondo può andare via

Mateschitz:
Con la firma del contratto che lo legherà alla Red Bull fino al 2014, sembrava lecito pensare che non ci potesse essere modo di vedere Sebastian Vettel lontano dalla squadra di Milton Keynes in un periodo medio-breve. A sorpresa, a lasciare una porta aperta è stato il grande boss della bibita energetica, cioè Dietrich Mateschitz. Quest'ultimo ha infatti spiegato che nel nuovo contratto con il campione del mondo in carica esiste una clausula che gli permette di liberarsi, anche se si dice praticamente certo che non ce ne sarà bisogno. "Abbiamo pensato a questo nuovo contratto per fare in modo che si possa sentire al sicuro almeno per un pò, ma anche di porre fine al pressing di alcune squadre che forse si erano spinte anche un pò troppo oltre" ha spiegato Mateschitz, aggiungendo che la famosa clausula dovrebbe essere legata alle performance: "Tuttavia, se non fossimo in grado di dare a Sebastian ciò di cui ha bisogno e ce lo chiedesse, lo lasceremo andare nonostante il contratto". Questo può suonare anche come una sorta di sfida per la concorrenza: prendere Vettel non è impossibile, ma bisogna riuscire a mettere insieme una vettura migliore della Red Bull!...Cosa non facile di questi tempi...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag incentivi