Valencia, Day 2: Vettel detta il passo in mattinata

Valencia, Day 2: Vettel detta il passo in mattinata

La Ferrari si avvicina con Alonso, ma anche Lotus Renault e Mercedes mostrano dei passi avanti

Se è vero che alcuni indizi possono cominciare a fare una prova, forse si può cominciare a pensare che, almeno per ora, la Red Bull possa essere la vettura da battere anche nel 2011. Dopo aver chiuso al comando la prima giornata dei test collettivi di Valencia, Sebastian Vettel si sta confermando anche in questa seconda. Allo scattare del mezzogiorno, il campione del mondo in carica comanda la classifica con un 1'13"614, che è poco più di un decimo migliore rispetto al suo riferimento di ieri. Proprio poco prima delle 12 alle sue spalle si è inserita la Ferrari di Fernando Alonso, che però al momento rimane staccata di circa quattro decimi. Seguono poi un paio di vetture 2010 con la Force India di Paul di Resta, autore anche di un testacoda intorno alle 10:30, e la McLaren ibrida affidata a Lewis Hamilton. In quinta piazza poi troviamo una Lotus Renault parsa decisamente in crescita rispetto a ieri: Robert Kubica ha già limato circa 1"5 sul tempo di ieri del compagno Vitaly Petrov. Così come fa passi avanti la Mercedes Gp, che oggi si è affidata nuovamente a Nico Rosberg: ieri il tedesco ha girato pochissimo a causa di un problema idraulico, quindi oggi sta piano piano prendendo confidenza con la sua W02. In settima ed ottava posizione ci sono poi la Toro Rosso di Jaime Alguersuari e la Sauber di Sergio Perez, che una mezzoretta fa hanno regalato un brivido a tutti i presenti in autodromo, rischiando di centrarsi in fondo al rettilineo. Il messicano stava cominciando un giro lanciato, mentre il portacolori della scuderia di Faenza è uscito dai box senza accorgersi dell'arrivo di Perez. Fortunatamente entrambi hanno avuto i riflessi pronti, evitando un incidente che sarebbe potuto essere anche pericoloso. Bisogna segnalare il problema tecnico accusato in prima mattinata dalla Williams FW33 di Rubens Barrichello, rimasta ferma lungo il tracciato a causa di una perdita di liquido non ben identificata, sulla quale per ora i tecnici della squadra di Grove non hanno rilasciato dichiarazioni. Infine, ci sono stati anche i primi giri della Team Lotus T128, anche se quello di Heikki Kovalainen è stato solamente un breve shakedown, dato che ha completato appena 3 tornate senza far segnare riferimenti cronometrici interessanti. FORMULA 1, Valencia, 2/02/2011 Seconda giornata di test collettivi (Ore 12) 1. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'13"614 - 17 giri 2. Fernando Alonso - Ferrari - 1'14"111 - 26 3. Paul di Resta - Force India-Mercedes* - 1'14"199 - 21 4. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes* - 1'14"701 - 21 5. Robert Kubica - Lotus Renault - 1'14"832 - 23 6. Nico Rosberg - Mercedes Gp - 1'15"925 - 20 7. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'16"474 - 38 8. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'17"019 - 25 9. Timo Glock - Virgin-Cosworth* - 1'17"288 - 13 10. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'17"334 - 14 11. Narain Karthikeyan - HRT-Cosworth* - 1'18"974 - 14 12. Heikki Kovalainen - Team Lotus-Renault - senza tempo - 3 * Vettura 2010 I tempi sono ufficiosi
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Test
Circuito Vallelunga
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto elettrica, mobilità sostenibile