Domenicali difende Alonso dopo l'incidente

Domenicali difende Alonso dopo l'incidente

Il ferrarista doveva prendersi dei rischi per attaccare non potendo più utilizzare l'ala mobile

Nonostante il suo tentativo di attacco si sia concluso con un contatto e con una successiva penalizzazione che gli hanno impedito di lottare fino alla fine per il podio, Stefano Domenicali sembra approvare la determinanzione con cui Fernando Alonso ha provato a soffiare la terza posizione a Lewis Hamilton nelle fasi conclusive del Gp della Malesia. "Mi piace molto il suo modo di guidare, che è fantastico, ma bisogna anche considerare che quest'anno quando si esce di traiettoria c'è un grosso problema" ha spiegato Domenicali. "Fuori traiettoria la pista è tutta sporca di "palline" di gomma, quindi devi sempre cercare di rimanere in quella ottimale, perchè appena ti sposti finisci per sporcare le gomme e perdi aderenza". Il concetto di Domenicali è semplice: quest'anno per attaccare bisogna sempre prendersi dei rischi, che nel caso di Alonso sono stati amplificati dall'impossibilità di azionare l'ala mobile posteriore nei giri conclusivi della gara. "Credo che questa sia una situazione difficile, perchè anche se c'è una buona situazione per tentare il sorpasso, devi comunque prenderti i tuoi rischi. Resa ancora più difficile dal problema accusato all'ala mobile, senza il quale avrebbe potuto attaccare senza problemi" ha concluso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie