Schumi chiede scusa a Barrichello

Schumi chiede scusa a Barrichello

Dal suo sito internet spiega: "Ho rivisto l'incidente, la manovra è stata troppo dura"

Dopo che ieri non era parso troppo convinto della decisione dei commissari di penalizzarlo di dieci posizioni sulla griglia di partenza del prossimo Gp a Spa, oggi Michael Schumacher è tornato sui suoi passi, ammettendo di aver effettuato una manovra troppo al limite ai danni di Rubens Barrichello nel corso del Gp d'Ungheria. L'ex compagno di squadra lo aveva infatti attaccato sul rettilineo di partenza ed il pluricampione lo ha chiuso con troppa foga, finendo per spingerlo quasi contro il muretto dei box. Solo la freddezza del brasiliano, che ha tenuto giù l'acceleratore ed ha avuto la prontezza di riflessi di andare con due ruote sull'erba alla fine del muretto ha evitato un incidente che avrebbe potuto avere conseguenze molto gravi. "Ieri, subito dopo la gara, ho commentato il fatto troppo a caldo, ma dopo ho visto l'incidente con Rubens più volte e devo dire che i commissari avevano ragione nelle loro valutazioni: la manovra contro di lui è stata troppo dura" ha detto Schumi tramite il suo sito ufficiale. "Volevo solo rendergli difficile il sorpasso, facendogli capire chiaramente che non avevo alcuna intenzione di farlo passare. La mia intenzione non era di metterlo in pericolo con quella manovra, ma se lui pensa che sia così gli faccio le mie scuse" ha concluso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Ungheria
Circuito Hungaroring
Piloti Michael Schumacher
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto europe, mobilità sostenibile