Brawn: "Non mollo fino a quando non saremo vincenti"

Non si aspetta di ripetere il miracolo del 2009, ma una Mercedes competitiva per il 2011

Brawn:
Recentemente si è parlato molto della possibilità che Ross Brawn potesse lasciare il suo posto sul muretto della Mercedes, dedicandosi maggiormente all'attività in fabbrica. Tuttavia, lo stesso Brawn ha negato questa possibilità parlando con Auto Motor und Sport. "Non lascerò il mio posto fino a quando questa non sarà una squadra vincente" ha spiegato l'ex ferrarista, che comunque si è anche detto certo che la nuova vettura permetterà alla squadra di Brackley di fare un importante passo avanti rispetto al 2010, visto che lo sviluppo di questa è iniziato molto presto. In ogni caso non pensa che sia ripetibile il miracolo del 2009, quando l'aver iniziato a concepire la vettura molto presto aveva condotto la Brawn Gp alla doppietta iridata: "Oggi le circostanze sono diverse. Nel 2008 avevamo 750 dipendenti a Brackley ed oltre un centinaio in Giappone alla Honda. Ora non abbiamo così tante risorse". "È vero che abbiamo iniziato lo sviluppo della monoposto 2011 in anticipo. Tuttavia questo non significa che abbiamo messo più risorse in esso di qualsiasi altra squadra davanti a noi. Red Bull, Ferrari e McLaren saranno sicuramente state in grado di sviluppare le loro vetture vecchie fino alla fine della stagione e sviluppare contemporaneamente quella nuova. Noi credo che vivremo la favola del 2009 una seconda volta". "Comunque sono sicuro che avremo una vettura molto buona nel 2011 e se è buona come crediamo, pensiamo di avere anche l'organizzazione per svilupparla al meglio e lottare al vertice" ha concluso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie