Todt: "I nuovi circuiti devono favorire i sorpassi"

Per il presidente della FIA è inconcepibile pensare alla F.1 senza sorpassi

Todt:
Il Gp di Abu Dhabi ha fatto riflettere molto il presidente della FIA, Jean Todt. Vedere Fernando Alonso rimanere bloccato alle spalle di Vitaly Petrov, nonostante sulla carta fosse decisamente più veloce del russo della Renault, non è stato infatti un grande spot per la Formula 1. Questo però è stato solo l'ennesimo esempio delle difficoltà che ci sono al giorno d'oggi nelle manovre di sorpasso. E secondo Todt non è solo l'elevata efficienza aerodinamica delle vetture a creare questa situazione, ma anche il disegno dei circuiti. "Dobbiamo favorire i sorpassi. Ad Abu Dhabi erano impossibili" ha detto in un'intervista rilasciata a La Stampa. "Parlo da presidente della FIA. Prenda Hamilton: aveva gomme fresche, avrebbe girato 2’’ più veloce di Kubica eppure non è riuscito a passarlo. D’ora in poi prima di omologare un circuito ne valuteremo la spettacolarità, oltre alla sicurezza" ha argomentato.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag tuning