Newey sulle nuove regole: "Red Bull la più penalizzata"

Secondo lui la Ferrari trarrà giovamento dal divieto degli scarichi soffianti in rilascio

Newey sulle nuove regole:
Il primo che in un certo senso aveva parlato di cospirazioni ai danni della Red Bull era stato Helmut Marko. Il braccio destro di Dietrich Mateschitz non aveva affatto gradito la decisione della FIA di cambiare le carte in tavola a metà stagione, proibendo l'utilizzo degli scarichi soffianti anche in rilascio. Questa volta è toccato ad Adrian Newey, papà della velocissima RB7, toccare l'argomento. Nel corso di un incontro con la stampa avvenuto a pochi giorni dalla gara di Silverstone, nella quale il divieto diventerà esecutivo, il responsabile tecnico della Red Bull ha spiegato che la sua monoposto è nata proprio intorno a questo concetto e che quindi è quella che verrà maggiormente penalizzata dalla decisione della Federazione, che ha proibito queste mappature considerandole alla pari di un dispositivo aerodinamico mobile. "E' facile quando accadono queste cose cadere nella tentazione di vedere delle cospirazioni. Io non lo so e non voglio commentare, ma so che la nostra macchina è stata pensata intorno a questo sistema e quindi probabilmente soffrirà di più, anche se è molto difficile fare dei pronostici" ha detto Newey. Proprio come Marko, anche Adrian pensa che la squadra che si potrà avvantaggiare maggiormente di questa situazione sia la Ferrari: "La mia lettura è che probabilmente, poichè a Maranello non riescono a far funzionare gli scarichi così bene, saranno abbastanza contenti di veder cambiare questo regolamento".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Articolo di tipo Ultime notizie