La Williams opta per un KERS "classico" per il 2011

Abbandonato il vecchio progetto che prevedeva l'utilizzo di un volano: è troppo ingombrante

La Williams opta per un KERS
Dopo aver sviluppato per oltre due stagioni un KERS azionato da un sistema a volano, che è stato anche adattato con successo alla Porsche GT3 Hybrid, la Williams ha deciso di abbandonare questo progetto in favore di un sistema di recupero di energia più "classico", cioè dotato di batterie. E' stato Patrick Head a rivelarlo ad Autosport, spiegando che sulle monoposto attuali è più facile piazzare le batterie piuttosto che un volano, a causa del maggior spazio richiesto dal serbatoio dopo l'abolizione dei rifornimenti in gara. "Ormai credo che sia noto che stiamo sviluppando anche un KERS dotato di batterie" ha spiegato Head. "E' vero che nel 2009 ne avevamo creato uno a volano, che era perfettamente funzionante, anche se non lo abbiamo mai usato in gara. Tuttavia con le nuove regole non è di facile utilizzo" ha spiegato Head. "Un volano deve avere certamente un cilindro di un certo diametro e, anche se permette di recuperare la stessa quantità di energia con un peso minore, occupa troppo spazio. Le batterie invece possono essere rese molto sottili e quindi di facile posizionamento. Da quando sono stati aboliti i rifornimenti, è diventato molto difficile inserire un volano in una vettura di Formula 1" ha concluso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie