Il CIO potrebbe posticipare il Gp di Russia

Il CIO potrebbe posticipare il Gp di Russia

Se lo ritiene d'ostacolo alle Olimpiadi Invernali, ha il potere di rimandarlo al 2015

Cominciano ad esserci dei dubbi riguardo alla possibilità che il il primo Gp di Russia di Formula 1 si possa disputare nel 2014. A mettere un freno alla macchina organizzativa si sarebbe messo di traverso il Comitato Olimpico Internazionale, che teme che il doppio impegno possa influire negativamente sullo svolgimento delle Olimpiadi Invernali del 2014, che si terranno proprio a Sochi. Anche se gli organizzatori del Gp insistono sul fatto che la concomitanza dei due eventi non arrecherà alcun problema all'Olimpiade, il Comitato Olimpico Internazionale ci ha tenuto però a precisare di avere il potere per ritardare la gara. "E' una buona cosa che ci possa essere un Gp di Russia a Sochi" ha detto alla Reuters Gilbert Felli, direttore esecutivo del Comitato. "Tuttavia, non vogliamo che la realizzazione del circuito possa mettere a rischio quella degli impianti necessari per le gare olimpiche". "Quando abbiamo saputo che il Gp sarebbe stato organizzato nel 2014 ci siamo subito informati per capire se ci possano essere dei problemi. Per questo nel contratto che hanno firmato c'è una clausula che prevede che se il Comitato Olimpico Internazionale lo ritiene problematico per le Olimpiadi, allora sarà posticipato al 2015".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie