L'ingresso dei box preoccupa i piloti

L'ingresso dei box preoccupa i piloti

Secondo molti è questo il punto più pericoloso del tracciato di Yeongam

Al termine della prima giornata di prove libere del Gp della Corea, quello che emerge principalmente del tracciato di Yeongam è che i piloti sono preoccupati per l'ingresso dei box, che considerano piuttosto pericoloso. Il primo a parlarne è stato Sebastian Vettel: "Credo che l'entrata dei box sia abbastanza al limite, perché è cieca, non si può vedere se qualcuno entra e chi lo fa deve necessariamente procedere più lento di chi resta fuori. Soprattutto se sei dietro a qualcuno e stai cercando di passare, se lui sceglie di rientrare potrebbero esserci dei problemi. Oltre a questo c'è anche il fatto che è molto scivolosa, polverosa e sporca". Nico Rosberg ha consigliato di posizionare dei commissari con le bandiere gialle in quella zona: "L'entrata dei box è sicuramente un problema, ma quello che dovrebbero fare è agire come se fosse un circuito cittadino, perchè quel punto è veramente cieco, quindi potrebbe essere utile avere dei commissari pronti a sbandierare nel caso che ci fosse una vettura lenta". Michael Schumacher invece si è chiamato fuori da questa discussione: "Penso che abbiamo un sacco di piste dove si potrebbe parlare di questi argomenti. Io non penso che possa accadere nulla di strano in entrata o in uscita a meno di clamorose coincidenze. Penso che la situazione sia meno pericolosa di quanto dicono alcuni miei colleghi".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher , Nico Rosberg , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag car design, spy foto