Vettel: "A nostro agio dove ci sono tante curve"

Il poleman però ha spiegato che è migliorato molto anche l'F-Duct della Red Bull

Vettel:
Realizzando un grande giro proprio sotto alla bandiera a scacchi, Sebastian Vettel è andato a conquistare la sua nona pole position stagionale, nonostante il suo weekend coreano fino ad ora non fosse stato tra i migliori del suo campionato. Il tedesco della Red Bull infatti è molto fiero del giro che gli è valsa la partenza al palo: "Nel primo giro della Q3 non ero troppo felice della macchina e ho perso qualcosa nel secondo settore, però devo dire che nell'ultimo giro sono partito bene, facendo il primo settore e poi guidando bene nel secondo e nel terzo che sono adatti alla nostra vettura". Sebastian ha poi spiegato le difficoltà che ha incontrato in questi due giorni: "E' un ottimo risultato per noi, perchè ieri abbiamo fatto delle prove di alcune parti nuove che non hanno funzionato benissimo. Era anche un circuito nuovo per tutti, quindi l'aver fatto pochi giri questa mattina poteva essere un handicap, ma alla fine i due giri in qualifica sono stati molto buoni". Tuttavia, pare piuttosto convinto che il tracciato sia ancora una volta adatto alla RB6: "L'importante era trovare il passo giusto: alcune curve come la 9, la 10 e la 11 sono molto difficili da interpretare perchè si fa fatica a capire quale sia il limite, quindi ci sono molte cose che vanno capite e non è stato facile. Come sempre, però, quando ci sono tante curve la nostra vettura è sempre a suo agio, ma siamo andati meglio anche sul rettilineo perchè l'F-Duct sta migliorando".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie