Bernie ci ripensa: "No al Bahrein in agosto"

Ecclestone sta cercando una soluzione per recuperare la gara a fine anno

Bernie ci ripensa:
Ormai sembra quasi che neanche Bernie Ecclestone sappia più cosa dire riguardo al futuro del Gp del Bahrein. Solo un paio di giorni fa il grande capo aveva detto che poteva essere una buona soluzione provare ad inserire il recupero della corsa nella lunga pausa estiva, che quest'anno durerà ben quattro settimane, ma oggi si è già rimangiato tutto. Mister E sembra aver capito che probabilmente in agosto le temperature sono troppo alte a Sakhir per ospitare un Gp di Formula 1, anche se il suo problema principale a riguardo non sembra essere la corsa in sè, quanto il benessere degli spettatori. Ecco quindi che si torna a profilare l'ipotesi di recuperare la corsa a fine stagione, a patto ovviamente che in Bahrein finiscano i disordini e torni a regnare la pace. Se questo avverrà però Bernie è irremovibile: bisogna riportare là la Formula 1 già da quest'anno. "Dobbiamo continuare ad osservare la situazione e capire come risolverla. Forse possiamo organizzare uno scambio con il Gp del Brasile o qualcosa del genere" ha detto alla BBC. "Non so quante possibilità ci siano che torni la pace in Bahrein, ma se tornerà troveremo un modo di correre". Bernie ha anche confermato che comunque la settimana prossima se ne saprà di più: "Si, prenderemo una decisione prima del Consiglio Mondiale FIA, al quale porteremo la nostra proposta. Comunque dimenticate agosto. Con oltre 40 gradi c'è troppo caldo per le persone che dovrebbero stare sulle tribune" ha concluso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie