Ascanelli: "Solo Vettel si avvicina a Senna"

Per lui Schumi non va collocato sullo stesso livello di Sebastian ed Ayrton

Ascanelli:
In Cina magari non sarà andato tutto per il verso giusto, ma ancora una volta Sebastian Vettel ha dimostrato che al momento è senza dubbio lui l'uomo da battere in Formula 1. Recentemente il campione del mondo in carica ha ricevuto dei complimenti molto lusinghieri da parte di due uomini dell'ambiente che hanno avuto la possibilità di lavorare insieme a lui: Giorgio Ascanelli e Gerhard Berger. Il direttore tecnico della Toro Rosso, che ha avuto Sebastian come pilota fino al termine della stagione 2008, ha infatti spiegato alla Sport Bild che in molti aspetti gli ricorda il grande Ayrton Senna, con cui aveva avuto la fortuna di lavorare ai tempi della McLaren. Ma addirittura ha aggiunto che forse a livello di talento naturale ha qualche cosa in più rispetto all'uomo che detiene tutti i record del Circus, ovvero Michael Schumacher. "Sono molto fortunato. Per ben due volte nella mia carriera ho potuto sperimentare la perfezione: prima con Senna e poi con Vettel. In un certo senso, con Schumacher è stato diverso, perchè ha dovuto lavorare tantissimo per guadagnarsi i suoi successi. Con loro invece è stato diverso, era tutto naturale". Come detto, anche Berger però ha tessuto le lodi del pilota della Red Bull, spiegando che secondo lui al momento è il miglior pilota in circolazione: "Prima che cominciasse la stagione avrei detto che il miglior pilota è Alonso, ma forse ora è Sebastian".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag spot pubblicitari