Formula 1: anche con un positivo il GP non si fermerà

Ora c'è un punto fermo sulla ripartenza della F1 dal GP d'Austria: il professor Saillant, responsabile della commissione medica FIA, in un'intervista al giornale francese L'Equipe, ha indicato quali sono gli standard di sicurezza per assicurare la regolare disputa di una gara.

Formula 1: anche con un positivo il GP non si fermerà

Ora c’è un importante punto fermo. Se nel paddock ci sarà un infetto di Coronavirus, il GP non verrà bloccato. A differenza di quanto è accaduto nel GP d’Australia che a marzo è stato annullato per la positività di un addetto McLaren, il professor Gerard Saillant, responsabile della commissione medica Fia, sostiene che la Formula 1 sarà pronta a ripartire con il GP d’Austria in programma il 5 luglio.

"Se ci sarà un nuovo contagio, il mondiale non dovrà fermarsi – ha detto Saillant all'Equipe -, sarebbe come dire che chiudiamo la metropolitana perché è stato trovato un passeggero positivo".

Il professore francese che aveva seguito Michael Schumacher offre una chiara indicazione sulla riapertura dell’attività motoristica, spinge nella direzione di un cauto ottimismo.

"La situazione è cambiata rispetto a marzo in Australia, ora abbiamo un test diagnostico rapido e possiamo isolare le persone che sono state in contatto con un caso infetto".

Nel piano della FIA c’è la volontà di trasformare il paddock in un ambiente isolato dal punto di vista sanitario dal resto del mondo, effettuando test rapidi per la ricerca della positività. Nel paddock ci dovranno essere medici anti-COVID in grado di intervenire tempestivamente. Ci sarà la disponibilità di una app per tracciare i contatti fra le persone del Circus visto che il paddock sarà accessibile a un numero limitato di persone.
"Ovviamente verranno rispettate tutte le norme sanitarie dei singoli Paesi. Perché è evidente che è diverso correre in un circuito cittadino come in Vietnam o a Singapore, rispetto a un tracciato permanente che si trova in campagna. Già oggi il governo di Singapore potrebbe costringere l'intero paddock a una quarantena di due settimane prima di accedere alla pista".

E, ovviamente, la F1 non se lo potrebbe permettere…

condivisioni
commenti
Formula 1, Maldonado: "Vittoria GP di Spagna? Exploit bugiardo"

Articolo precedente

Formula 1, Maldonado: "Vittoria GP di Spagna? Exploit bugiardo"

Prossimo Articolo

Brown: "Vorrei una Formula 1 competitiva come la IndyCar"

Brown: "Vorrei una Formula 1 competitiva come la IndyCar"
Carica commenti
Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station Prime

F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station

Andiamo a dare uno sguardo da vicino alle prime immagini in-game di F1 2021, nuovo videogame ufficiale della Formula 1 ambientato in questa stagione

Formula 1
15 giu 2021
AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità Prime

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità

Il team diretto da Franz Tost con il podio di Pierre Gasly a Baku si è portato al quinto postonella classifica del mondiale Costruttori. Anche l'esuberante Yuki Tsunoda, il talentuoso rookie giapponese, comincia a contribuire alla causa, dopo troppi errori. A Faenza assolvono al meglio il ruolo di junior team e, pur con alti e bassi, possono sfidare due marchi ufficiali come Aston Martin e Alpine disponendo di risorse molto inferiori.

Formula 1
14 giu 2021
F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare Prime

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare

In questa stagione la Formula 1 sta cercando di rispettare il calendario previsto con 23 appuntamenti, ma l'espansione dei gran premi ha un costo umano che alla lunga non potrà più essere sostenibile.

Formula 1
14 giu 2021
Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti" Prime

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti"

Seconda intervista esclusiva in compagnia di Gilles Simon. In questa lunga chiaccerata in compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, l'ingegnere francese ci parla dei suoi trascorsi in Honda accompagnando il costruttore nipponico nei suoi primi anni in Formula 1 nell'era ibrida, per poi andare in FIA in qualità di advisor

Formula 1
14 giu 2021
F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario Prime

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario

Cos'hanno in comune la corsa più antica della storia automobilistica e la Scuderia più leggendaria di sempre? Un filo conduttore glorioso fatto di 17 vittorie. Andiamo a scoprire insieme alcune delle imprese memorabili compiute dalla Scuderia Ferrari al Gran Premio di Francia.

Formula 1
13 giu 2021
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Formula 1
12 giu 2021