Alonso: "Siamo padroni del nostro destino"

Fernando sa che per non fare calcoli deve arrivare almeno secondo ad Abu Dhabi

Alonso:
Fernando Alonso è arrivato con grande determinazione ad Abu Dhabi, dove nel weekend verranno decise le sorti del mondiale di Formula 1Yas Marina in bicicletta, prima di scrivere le sensazioni della vigilia nel suo blog sul sito ufficiale della Ferrari. Ancora una volta Fernando ha ribadito che l'approccio del team non cambierà neanche per quest'ultima gara: "Il nostro approccio a questa gara così importante non è cambiato: sappiamo che, se sapremo essere perfetti, allora avremo la possibilità di raggiungere il traguardo che ci eravamo prefissati all’inizio della stagione". La cosa però che lo fa essere speranzoso è l'essere padrone del proprio destino: "Il risultato di Interlagos ci consente di essere padroni del nostro destino: con la vittoria o con il secondo posto non dovremo fare nessun tipo di calcolo. Possiamo farcela, anche se sappiamo che i nostri principali avversari sono molto forti. Finora, a parte forse una gara, la loro è stata la macchina migliore su ogni tipo di circuito. Detto questo, non vuol dire che partiamo battuti, tutt’altro". Lo spagnolo poi promette di dare il massimo a tutti i tifosi della Rossa, ma spiega anche che in ogni caso questa sarà una stagione da considerare positiva: "Da domani ci concentreremo totalmente sulla preparazione di questo Gran Premio. Siamo all’ultima tappa di una stagione che, comunque vada, resterà bellissima. Vediamo di completarla nella maniera migliore: ce la metteremo tutta, di questo statene certi!".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto ibride, celle a combustibile, h2roma, mobilità sostenibile