Formula 1 2019: scopriamo i segreti dell'Albert Park di Melbourne

condivisioni
commenti
Di:
13 mar 2019, 11:50

Analizziamo in questo giro virtuale - realizzato in collaborazione con Magneti Marelli - tutte le caratteristiche tecniche dell'Albert Park di Melbourne, gara inaugurale della stagione 2019 di Formula 1.

L'Albert Park di Melbourne ospita il Gran Premio d'Australia dal 1996. Si tratta di un tracciato semipermanente, con buona parte della lingua d'asfalto aperta al traffico durante l'anno. Per questa sua caratteristica, quindi, si presenta come una pista molto viscida nelle fasi iniziali del week end di gara ma, via via che si susseguiranno le varie sessioni, il grip aumenterà con l'aumentare dello strato di gomma depositato sul terreno.

Leggi anche:

Lungo 5.303 metri, l'Albert Park è un tracciato che conta 16 curve, 10 a destra e 6 a sinistra. La frenata più importante è quella di Curva 1, la Jones, dove i piloti sono sottoposti ad una forza di 5,8 G longitudinali, mentre il picco laterale si ha in prossimità della Curva 11, la Waite, con 3,7 G.

La pista di Melbourne è tradizionalmente favorevole alla Ferrari, che qui ha vinto in ben 8 edizioni, l'ultima delle quali nel 2018 con Sebastian Vettel. Detentore del record assoluto di successi è Michael Schumacher a quota 4, mentre tra i piloti in attività troviamo proprio Vettel, con 3 trionfi, oltre ad Hamilton e Raikkonen fermi a 2.

Dal punto di vista tecnico, l'Albert Park è un tracciato che richiede un carico aerodinamico medio. Media è anche l'usura della power unit, mentre alto è il rischio di surriscaldamento, data la scarsa presenza di lunghi rettilinei per far respirare il powertrain.

Il cambio viene azionato per 2.202 volte nel corso della gara, con i piloti che passeranno la maggior parte del tempo in sesta, settima ed ottava marcia. Tali caratteristiche fanno sì che quella di Melbourne non sia una pista eccessivamente severa su questo organo meccanico.

Severo il consumo di carburante: per completare la distanza di gara, Magneti Marelli comunica un fabbisogno di 110 kg di benzina, ovvero il pieno del serbatoio.

La distanza di gara supera i 307 km, pari a 58 giri. Il tempo della pole position del 2018 è di 1'21'168, fatto regstrare da Lewis Hamilton.

La scelta Pirelli per la gara inaugurale della stagione è composta dalla mescola C4, soft, C3, medium e C2, hard. Tra il compound più tenero e quello più duro la differenza è di 1”6.

Scorrimento
Lista

Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, Sebastian Vettel, Ferrari SF71H

Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
1/9

Foto di: Sutton Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF71H

Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
2/9

Foto di: Sutton Motorsport Images

Sergio Perez, Force India VJM11

Sergio Perez, Force India VJM11
3/9

Foto di: Sahara Force India F1

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-18

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-18
4/9

Foto di: Sutton Motorsport Images

Charles Leclerc, Sauber C37

Charles Leclerc, Sauber C37
5/9

Foto di: Sutton Motorsport Images

Il vincitore della gara Sebastian Vettel, Ferrari SF71H festeggia

Il vincitore della gara Sebastian Vettel, Ferrari SF71H festeggia
6/9

Foto di: Sutton Motorsport Images

Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33

Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33
7/9

Foto di: Sutton Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 2° classificato, Inaki Rueda, stratega, Ferrari, Sebastian Vettel, Ferrari, 1° classificato, e Kimi Raikkonen, Ferrari, 3° classificato, sul podio

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 2° classificato, Inaki Rueda, stratega, Ferrari, Sebastian Vettel, Ferrari, 1° classificato, e Kimi Raikkonen, Ferrari, 3° classificato, sul podio
8/9

Foto di: Glenn Dunbar / LAT Images

Charles Leclerc, Sauber C37

Charles Leclerc, Sauber C37
9/9

Foto di: Sutton Motorsport Images

Prossimo Articolo
McLaren come la Ferrari: in Australia non comparirà lo sponsor A Better Tomorrow

Articolo precedente

McLaren come la Ferrari: in Australia non comparirà lo sponsor A Better Tomorrow

Prossimo Articolo

Alfa Romeo, Raikkonen: "Ho fiducia, possiamo fare molto bene a Melbourne"

Alfa Romeo, Raikkonen: "Ho fiducia, possiamo fare molto bene a Melbourne"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Australia
Autore Marco Congiu
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie