F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Force India: in Bahrain debutta con i mozzi forati sulla VJM09

La Force India in attesa che nel Gp di Spagna debutti la Spec-B della VJM09 ha introdotto in Bahrain i mozzi forati, una modifica che permette di migliorare il raffreddamento dei freni e assicura dei vantaggi di batura aerodinamica.

Anche la Force India ha deciso di adottare il mozzo forato nell’anteriore della VJM09. In attesa che nel Gp di Spagna faccia il suo debutto la vera monoposto 2016, che sarà quindi una Spec-B molto diversa, la squadra di Silverstone ha introdotto in Bahrain una modifica importante che agisce sia sulla frenata che sull’aerodinamica della monoposto.

Il team di Andy Green, seguendo i concetti portati avanti da Red Bull Racing, Ferrari, McLaren e Toro Rosso, si è convertito all’idea del mozzo forato: oltre a migliorare il raffreddamento dell’impianto frenante che sul tracciato di Sakhir è molto sollecitato per la presenza di quattro staccate importanti, offre dei vantaggi aerodinamici perché sfrutta i flussi caldi per evitare che si formino delle nocive turbolenze nella parte esterna della ruota che sporcano l'efficienza aerodinamica in una zona nevralgica della monoposto, visto che l’ambizione dei progettisti è di far riattaccare al fondo e al diffusore flussi generati dall’ala anteriore.

Merita una certa attenzione la complicata presa d’aria dei freni in carbonio che è caratterizzata da ben cinque bocche differenziate che alimentano disco e pinza dei freni oltre al mozzo forato. La ricerca al CFD ha permesso di specializzare i flussi, definendo con maggiore precisione le portate, potendo così ridurre la superficie delle bocche.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Bahrain
Circuito Bahrain International Circuit
Piloti Nico Hulkenberg , Sergio Perez
Team Force India
Articolo di tipo Analisi
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola