Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
02 lug
-
05 lug
FP1 in
102 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
116 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
130 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
158 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
165 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
179 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
214 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
221 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
235 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
249 giorni

FIA: meno restrizioni sulle livree dei caschi, ma solo per Monaco!

condivisioni
commenti
FIA: meno restrizioni sulle livree dei caschi, ma solo per Monaco!
Di:
26 mag 2016, 09:10

La FIA ha deciso di ammorbidire le restrizioni previste dalla norma 9.1 del regolamento sportivo della F.1 per quanto riguarda le livree dei caschi, ma solo per l'appuntamento più famoso del calendario: Monte-Carlo.

All'inizio del 2015 la FIA aveva imposto forti limitazioni ai piloti di Formula 1 riguardo eventuali cambiamenti di disegno e livrea dei rispettivi caschi nel corso delle stagioni a venire. Chi avesse contravvenuto alla norma, avrebbe dovuto pagare una sanzione pecuniaria e nell'ultimo anno e mezzo sono stati davvero pochi i cambiamenti significativi sugli elmetti dei protagonisti del Circus iridato.

Sebbene l'articolo 9.1 del Regolamento Sportivo della F.1 dichiari: "Al fine di facilitare il riconoscimento tra un pilota e l'altro, il casco di ogni driver deve presentare sostanzialmente la medesima livrea ad ogni evento di una stagione sportiva", è arrivata un'improvvisa e inaspettata apertura da parte della FIA proprio nelle ore precedenti l'avvio del fine settimana di gara di Monte-Carlo.

A quanto pare la FIA sarà più indulgente con i piloti che cambieranno la fisionomia estetica dei rispettivi caschi. Questo perché la gara nel Principato di Monaco è l'evento più famoso del calendario di F.1, dunque i piloti saranno liberi di apportare numerose modifiche alle proprie protezioni per il capo.

Questa decisione ha già dato i primi frutti. Il primo a presentare una modifica è stato Romain Grosjean, che ha deciso di dedicare la parte posteriore del suo casco all'impresa di Jules Bianchi del 2014, quando riuscì a portare per la prima e unica volta a punti la Marussia.

Sono arrivati cambiamenti importanti anche per gli elmetti dei due piloti della Williams. Valtteri Bottas ha propeso per una versione che richiama al Casino di Monte-Carlo, mentre Felipe Massa ha fatto aerografare il proprio casco dall'artista brasiliano Osgemeos. Sulla calotta si possono notare le caricature dei volti del figlio Felipinho e della moglie.

 
 
Prossimo Articolo
Ecco le gomme scelte da Pirelli per il Gran Premio di Germania

Articolo precedente

Ecco le gomme scelte da Pirelli per il Gran Premio di Germania

Prossimo Articolo

Morte Bianchi: la famiglia avvia azione legale contro F.1, FIA e Marussia

Morte Bianchi: la famiglia avvia azione legale contro F.1, FIA e Marussia
Carica commenti