FIA e FOM scrivono a Honda: ci sarà supporto per farla rimanere in F.1

condivisioni
commenti
FIA e FOM scrivono a Honda: ci sarà supporto per farla rimanere in F.1
Di:
10 set 2017, 08:46

Todt e Carey hanno inviato una lettera alla Honda - ormai prossima al divorzio con McLaren - per supportarla e aiutarla nel trovare un accordo per il 2018 con la Toro Rosso.

Chase Carey, FOM CEO, Jean Todt, FIA President, Pierre Fillon, ACO President
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32, Fernando Alonso, McLaren MCL32
Chase Carey, Chairman, Formula One
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Jean Todt, FIA President
Alex Mea, e Chase Carey, Chief Executive Officer ed Executive Chairman del Formula One Group e Ross
Daniil Kvyat, Scuderia Toro Rosso STR12
Daniil Kvyat, Scuderia Toro Rosso STR12

Sono giorni caldi nella sede Honda di Tokio, nel quartiere Aoyama. Il programma Formula 1 “ibrido”, che ha esordito nel 2015 con la McLaren, è di fatto su un binario morto. Non è stata solo la mancanza di risultati a rendere complessa la situazione, quanto il rapporto deteriorato con il team inglese, che ormai non fa più mistero di avere puntato tutto sulla Renault per il 2018. Manca solo l’annuncio, ma ormai il matrimonio tra la McLaren e la casa francese è cosa fatta.

Vedere Honda senza una squadra di riferimento ha fatto suonare l’allarme sia alla FIA che alla FOM. “Jean (Todt) e Chase (Carey) hanno inviato una lettera congiunta al nostro Presidente Takahiro Hachigo – ha confermato il responsabile dei programmi motorsport della casa nipponica Masashi Yamamoto - confermando di essere pronti a fare il massimo sforzo al fine di garantire alla Honda le condizioni migliori per proseguire la sua attività in Formula 1”.

“La mia posizione lavorativa mi impone di fare tutto il possibile per vincere – ha concluso Yamamoto - e di conseguenza soddisfare le aspettative della Honda. Questo è quello che dovrebbe essere, ma McLaren ha un modo di pensare alla… McLaren, ed anche Honda ha un modo alla… Honda. Cosa si può fare per comporre un puzzle molto complesso? Ci sono così tanti aspetti da far combaciare da rendere l’operazione molto difficile”. La Honda guarda avanti, e non è più una notizia il proseguimento tra alti e bassi della trattativa con la Toro Rosso.

Le informazioni in merito non sono ancora così chiare, ma sia FOM che FIA stanno spingendo molto affinché le due parti possano trovare un accordo soddisfacente. Ma al momento l’unica certezza che arriva dal Giappone sembra essere quella che non ci saranno annunci da parte Honda fino al weekend del Gran Premio di Singapore.

Prossimo Articolo
Clamoroso: Sainz in Renault al posto di Palmer dal GP della Malesia!

Articolo precedente

Clamoroso: Sainz in Renault al posto di Palmer dal GP della Malesia!

Prossimo Articolo

La FIA vuole inasprire il crash test frontale: scocche da rivedere?

La FIA vuole inasprire il crash test frontale: scocche da rivedere?
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Roberto Chinchero