FIA alla sede Racing Point per valutare la "Mercedes Rosa"

A rivelare la visita FIA a Silverstone è stato Andy Green, direttore tecnico della Racing Point: "La FIA è stata felice di vedere che la W10 non è stata copiata".

FIA alla sede Racing Point per valutare la "Mercedes Rosa"

Sin dal giorno della sua presentazione, la Racing Point RP20 ha suscitato commenti, sospetti, illazioni a causa della sua estrema e sinistra somiglianza con la Mercedes W10, monoposto che nel 2019 ha vinto entrambi i titoli iridati di F1, tanto da vedersi affibbiato il soprannome di "Pink Mercedes", la "Mercedes Rosa".

Alcuni hanno anche affermato che il risultato ottenuto dal team in Australia sarebbe stato messo sotto in chiesta, senza contare i dubbi che ancora oggi attanagliano i vertici di Renault, team che, sulla carta, dovrebbe giocarsi il quarto posto nel Mondiale Costruttori con la Racing Point.

Andry Green, direttore tecnico della Racing Point, ha difeso la legalità della RP20 in un'intervista esclusiva a Motorsport.com.

"Non sappiamo bene cosa gli altri possano pensare e su cosa possano protestare. Quando la monoposto è stata presentata abbiamo parlato con la FIA, la FIA è venuta in fabbrica ed è venuta a vedere quello che avevamo fatto e i disegni della monoposto".

"Hanno anche preso i dati di progettazione della Mercedes riguardo la W10 e li hanno confrontati con i nostri. Hanno fatto un controllo approfondito e sono stati contenti di aver visto che la RP20 è stata progettata da noi".

"Può avere somiglianze con la Mercedes, ma è semplicemente simile. Non è la stessa, quindi non ci aspettiamo alcuna protesta. Gli altri possono urlare quanto vogliono, ma penso che ciò che stanno urlando è il fatto che hanno fatto cose diverse, come aver perso il trucco dell'illusionista. Ed ecco perché sono arrabbiati".

La FIA ha confermato a Motorsport.com le parole di Green. La RP20 è la prima monoposto a essere stata progettata da quando il consorzio guidato da Lawrence Stroll ha acquisito il team e ha aumentato le sue risorse rispetto all'era Force India.

"Non abbiamo avuto l'obbligo di mantenere cose della monoposto 2019 anche nel 2020. Sino a quest'anno, invece, avevamo sempre una notevole pressione per fare in modo di portare vecchi concetti anche sulla nuova macchina. Tutto dipendeva dalla situazione finanziaria in cui ci trovavamo".

"Quest'anno è stata la prima volta che abbiamo potuto lavorare con un foglio completamente bianco e abbiamo potuto ottimizzare ciò che abbiamo acquistato dalla Mercedes. Mi è sembrata una cosa logica. Perché andare contro a questa possibilità? Questo, però, ha portato alla progettazione di una monoposto completamente differente rispetto a quella dell'anno passato, non abbiamo riportato alcun concetto".

condivisioni
commenti
Anche il GP d'Ungheria si potrà fare solo a porte chiuse

Articolo precedente

Anche il GP d'Ungheria si potrà fare solo a porte chiuse

Prossimo Articolo

Retroscena: Senna poteva firmare con la Williams già per il 1992

Retroscena: Senna poteva firmare con la Williams già per il 1992
Carica commenti
GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale Prime

GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni del Gran Premio di Ungheria nella nostra ricostruzione grafica. Dopo il caos della prima partenza e l'indecisione della Mercedes nel cambiare gomme ad Hamilton, l'inglese si è lanciato nella rimonta che lo ha portato al terzo gradino del podio

Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi" Prime

Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi"

Il Gran Premio d'Ungheria, oltre alle sorprese e ai colpi di scena continui, ha regalato tanti promossi e altrettanti bocciati. Ecco le pagelle del weekend ungherese stilate e commentate da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra" Prime

Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano il Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 dove si può essere invertita l'inerzia del Mondiale. Lewis sta lontano dai guai e, nonostante strategie discutibili, chiude terzo. Verstappen, invece, è vittima di un secondo incidente e chiude in decima posizione

Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon" Prime

Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Formula 1
1 ago 2021
GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max Prime

GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position numero 101 della carriera in occasione del GP d'Ungheria. L'inglese scatta davanti al compagno di team, Valtteri Bottas, mentre Max Verstappen è terzo: ma attenti all'olandese, che partirà con gomma Soft...

Formula 1
1 ago 2021
Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste" Prime

Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste"

In questa puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare le qualifiche del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu. Lewis Hamilton conquista la pole numero 101 della carriera davanti al compagno Mercedes Valtteri Bottas ed alla Red Bull di Verstappen

Formula 1
31 lug 2021
Piola: "Le scelte tattiche Red Bull sono di chi si sta difendendo" Prime

Piola: "Le scelte tattiche Red Bull sono di chi si sta difendendo"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano il sabato di qualifica del Gran Premio d'Ungheria, caratterizzato da giochi di nervi e tattiche...

Formula 1
31 lug 2021
Chinchero: "McLaren davanti? Non darei per spacciata la Ferrari" Prime

Chinchero: "McLaren davanti? Non darei per spacciata la Ferrari"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentano le qualifiche del Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Formula 1
31 lug 2021