F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: tornano i flap a sbalzo in coda alle pance a megafono della SF70H

condivisioni
commenti
Ferrari: tornano i flap a sbalzo in coda alle pance a megafono della SF70H
Di:
27 lug 2017, 10:50

La squadra del Cavallino oltre a cercare il massimo carico aerodinamico, ha lavorato per assicurare un buon raffreddamento ai radiatori, adottando fiancate con sfoghi più grandi e i due flap aggiuntivi che funzionano da estrettori di flusso.

La Ferrari punta alla massima estrazione del calore dalle fiancate della SF70H in Ungheria: anche se per il momento a Budapest non fa caldo (ci sono solo 16 gradi nell'aria) la squadra del Cavallino ha approntato delle pance con lo sfogo d'aria a megafono per garantire alla Rossa l'affidabilità della power unit 062.

La pista dell'Hungaroring, infatti, consente una velocità media piuttosto bassa per cui è necessario aumentare la portata di aria per assicurare l'indispensabile raffreddamento. E per facilitare questo compito viene riproposto in coda il piccolo flap in carbonio montato a sbalzo della fiancata: non serve tanto ad aumentare il carico aerodinamico, quanto a velocizzare l'aria che si riesce a estrarre dai radiatori.

Si tratta di una soluzione che aveva fatto la sua comparsa nelle prove libere di Baku e che poi era stata messa da parte: il convogliatore di flusso ha una forma leggermente arcuata che riprende un concetto che era già stato sviluppato in precedenza dalla Mercedes.

Sul cofano motore della Rossa si nota anche la T-wing in configurazione biplano con una maggiore corda al centro e un profilo a V nella parte inferiore. A Budapest è segnalata la presenza di Enrico Cardile, capo degli aerodinamici per cui è lecito aspettarso altre modifiche sulla SF70H...

Prossimo Articolo
Abiteboul: "Kubica un candidato per il 2018, non per questa stagione"

Articolo precedente

Abiteboul: "Kubica un candidato per il 2018, non per questa stagione"

Prossimo Articolo

Ecco le previsioni meteorologiche del GP di Ungheria 2017

Ecco le previsioni meteorologiche del GP di Ungheria 2017
Carica commenti