F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: sul bagnato l'ala a cucchiaio è stata preferita da quella più carica

Tanto Vettel che Raikkonen nell'installation lap del secondo turno di prove libere hanno usato un'ala posteriore più carica dotata di un profilo principale rettilineo. Nel pomeriggio sono arrivati dei pezzi nuovi che si vedranno domani.

La pioggia ha complicato i piani di sviluppo della FerrarI: sulle SF70H è stato smontata l'ala a cucchiaio che era stata utilizzata nel primo turno di libere del mattino ed è stata adottata un'ala posteriore con più carico che era riconoscibile per il profilo principale completamente rettilineo.

I tecnici del Cavallino, quindi, hanno scelto una configurazione aerodinamica più carica per mettere i due piloti nella condizione di girare regolarmente sull'acqua riducendo i rischi dell'aquaplaning con una maggiore carico posteriore.

Vettel e Raikkonen in verità hanno rinunciato a prendere confidenza perché ogni pilota può disporre solo di tre treni di full wet, mentre la Federazione concede un treno aggiuntivo se si usano le intermedie. Anche se Sebastian spingeva per effettuare qualche giro sull'acqua, i tecnici hanno preferito preservare le gomme per domani, visto che le previsioni indicano pioggia per la terza sessione di libere, mentre il cielo dovrebbe aprirsi per le qualifiche.

Nel pomeriggio nel box del Cavallino sono arrivate diverse casse con dei pezzi nuovi che si vedranno solo domani: la Ferrari ha inserbo ancora qualche sorpresa...

Ferrari SF70H airbox
Ferrari SF70H: ecco l'ala a cucchiaio che era stata montata per la prima sessione di libere

Photo by: Sutton Motorsport Images

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Giappone
Sub-evento Venerdì, prove libere 2
Circuito Suzuka
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Analisi
Tag ferrari, piola
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola