Ferrari: solo un giro per Vettel con lo Shield sulla SF70H

condivisioni
commenti
Ferrari: solo un giro per Vettel con lo Shield sulla SF70H
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
14 lug 2017, 08:40

Il pilota tedesco ha fatto solo un installation lap con il cupolino nel primo turno di libere del GP di Gran Bretagna. Vettel non è rimasto troppo soddisfatto della visibilità nella parte centrale dello Shield, mentre è più facile uscire dal cockpit.

Sebastian Vettel, Ferrari SF70H with cockpit shield
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H with cockpit shield
Jo Bauer, FIA Safety Delegate in the Ferrari garage
Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H con il dispositivo shield installato sulla sua monoposto
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H con il dispositivo shield installato sulla sua monoposto

Sebastian Vettel ha fatto solo un giro con la Ferrari dotata dello Shield: il pilota tedesco è stato incaricato dalla FIA di effettuare il primo test con lo Scudo che dovrebbe prendere il posto dell'Halo come protezione aggiuntiva dell'abitacolo. Seb si è limitato a percorrere l'installation  lap prima di rientrare in pit lane per consentire lo smontaggio della soluzione e per dare i suoi primi commenti.

I responsabili della sicurezza della FIA hanno seguito con grande attenzione la prima uscita del cupolino realizzato con nateriale infrangibile che è stato montato davanti al cockpit della SF70H: nel box del Cavallino c'erano Marcin Budkowski, Jo Bauer e Laurent Mekies.

Il primo parere di Vettel non sarebbe stato entusiasmante: secondo il leader del mondiale 2017 la visibilità al centro del cupolino, dove si registra la massima curvatura dello Shield, non sarebbe ideale creando alcune difficoltà a chi guida.

Va detto che il cupolino è molto più stretto rispetto al parabrezza che viene montato sui Prototipi della Classe LMP1 e LMP2 del WEC e pertanto sarà necessario lavorare ancora su questa soluzione se si vuole adottare lo Shield sulle monoposto del prossimo anno.

Visto come è andato il test è facile pronosticare un rinvio, per dare modo ai tecnici di sviluppare il concetto che dal punto di vista puramente estetico ha riscosso maggiore considerazione di quanto fosse state raccolta da Halo e Aeroscreen.

Lo Shield non ha creato grandi problemi al pilota tedesco per uscire dall'abitacolo: almeno in questo aspetto pare rappresenti un importanto passo avanti...

Prossimo Articolo
Raikkonen: "Non sono contento, basterà per la riconferma?"

Articolo precedente

Raikkonen: "Non sono contento, basterà per la riconferma?"

Prossimo Articolo

Silverstone, Libere 1: Bottas esalta la Mercedes, Ferrari in difficoltà

Silverstone, Libere 1: Bottas esalta la Mercedes, Ferrari in difficoltà
Carica commenti