Ferrari SF21: opaca e sfumata con l'inedito verde... speranza?

A Maranello hanno scelto di continuare con la tonalità 2019-2020, sfumandola scura nella parte posteriore. Cambiano i caratteri dei numeri, ma è Mission Winnow a spiccare con un colore davvero particolare che fa augurare una ripresa dopo gli anni di buio.

Ferrari SF21: opaca e sfumata con l'inedito verde... speranza?

La Ferrari riesce sempre a regalare qualche sorpresa in termini di livrea e la SF21 con cui prenderà parte al Mondiale di F1 nel 2021 non è da meno.

La monoposto con la quale Charles Leclerc e Carlos Sainz Jr. dovranno cercare di riportare almeno qualche successo a Maranello ha alcune novità molto particolari, a cominciare dall'inedito verde (speranza?) del logo Mission Winnow che è posizionato sul cofano motore.

Una scelta che i puristi difficilmente manderanno giù, ma con la parziale scusante che il marchio di Philip Morris International difficilmente apparirà in tutte le gare per via delle ben note leggi anti-tabacco che già lo avevano "oscurato" negli anni passati. Sarà curioso vedere con cosa verrà rimpiazzato.

Detto ciò, è ovvio che un verde così acceso, grande e lucido salta ancor più all'occhio rispetto al rosso del Cavallino Rampante, che per il terzo anno consecutivo rimane opaco, ma con la caratteristica di sfumare scuro nella parte posteriore. L'idea è stata quella di portare ad una replica dell'amaranto visto nel 1000° Gran Premio disputato al Mugello nel 2020, anche se il fatto che non sia lucido cambia parecchio.

Il nero resta il colore predominante dell'halo e nella sezione inferiore dove sono posizionate le appendici aerodinamiche laterali e il fondo in carbonio.

Sono diversi i caratteri dei numeri (#16 di Leclerc e #55 di Sainz), sempre affissi sul muso al di sotto del 'vanity panel' e nella pinna del cofano motore, i quali appaiono come una pennellata di vernice bianca del tutto inedita sulla Ferrari.

Leggi anche:

Tornando a Mission Winnow, quando e se potrà esserci, lo troveremo in nero sulle bandelle dell'ala anteriore e nella parte laterale di essa, al di sopra del numero sul muso, sul lato della scocca, sul poggiatesta del pilota, specchietti, nella parte superiore della pancia laterale e sull'ala posteriore, dove trova posto pure lateralmente. Infine è presente anche in bianco sulle appendici aerodinamiche dietro alle ruote anteriori e sull'halo, sulle cinture di sicurezza Sabelt e sul volante.

Shell resta il carburante ufficiale della Scuderia e mantiene i soliti posizionamenti su ala anteriore, muso (sotto al numero), pance laterali e ala posteriore con la scritta V-Power. Una piccola conchiglia giallo-rossa è attaccata anche sul roll-bar.

Il logo Ferrari del "nasino" sul muso viene contornato dalla fascia tricolore dell'Italia, posta pure sull'appendice aerodinamica laterale all'altezza delle pance, mentre lo scudetto continua a fare bella presenza ai lati dell'abitacolo, al fianco dello sponsor OMR.

Completando la parte anteriore, riappare nuovamente Weichai Power sulla scocca e sui braccetti delle sospensioni anteriori, resta al centro dell'ala (dove verranno posizionate le zavorre) il marchio FIA Action For Road Safety. Kaspersky Lab è sempre in bianco sui lati e al centro del muso, sopra Pirelli e Mahle.

Fra le novità abbiamo Richard Mille, che trova spazio sull'attacco laterale dell'halo e attorno all'abitacolo, ed Estrella Galicia nella parte superiore della protezione laterale del casco.

UPS e RayBan restano sulle pance laterali, con il marchio degli occhiali posto anche su halo e ai lati dell'abitacolo.

Infine ci sono RadioBook sul bargeboard al lato della pancia laterale, Marelli, NGK, Brembo, Experis, SKF, VistaJet e Palantir nella parte bassa della fiancata e Riva al centro dell'halo.

A chiudere il tutto bisogna chiaramente citare i nomi dei piloti - Leclerc e Sainz - in piccolo sull'appendice aerodinamica sul fianco dell'airscope e l'hastag #essereFerrari sull'attacco dell'halo davanti al volante. Poco sopra c'è anche quello #WeRaceAsOne della F1.

condivisioni
commenti
F1: Alfa Romeo svela la line up piloti per i test in Bahrain
Articolo precedente

F1: Alfa Romeo svela la line up piloti per i test in Bahrain

Prossimo Articolo

Haas: il fire-up della VF-21 effettuato nei box in Bahrain

Haas: il fire-up della VF-21 effettuato nei box in Bahrain
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021