La Ferrari riceve il Tapiro d'Oro da Striscia la Notizia per non aver vinto il titolo mondiale 2018 di F1

Il team principal della Scuderia di Maranello ha ricevuto il premio satirico dall'inviato Valerio Staffelli. "Pensavamo di cantarle alla Mercedes. Lo hanno fatto loro a noi, ma solo alla fine...", ha dichiarato il manager bresciano.

La Ferrari riceve il Tapiro d'Oro da Striscia la Notizia per non aver vinto il titolo mondiale 2018 di F1

Il Mondiale di F1 2018 è stato a un passo dall'essere conquistato dalla Ferrari, ma è ormai risaputo che al bivio che lo portava a Maranello o a Brackley, questo abbia preso la strada che porta in Inghilterra per il quinto anno consecutivo. Il team di Maranello lo ha sfiorato, assaporato per mesi, per poi rimanere ancora a mani vuote dopo un'ultima parte di stagione piuttosto difficile e ben distante dai fasti delle gare precedenti.

Per questo motivo il celebre programma satirico delle reti Mediaset, Striscia la Notizia, ha deciso di assegnare alla Ferrari l'ormai famoso Tapiro d'Oro, premio che viene assegnato a chi non riesce a raggiungere il proprio obiettivo nonostante sembrasse alla portata o che commette gaffe di un certo rilievo.

Valerio Staffelli ha portato il Tapiro d'Oro alla Ferrari e lo ha consegnato direttamente nelle mani di Maurizio Arrivabene, team principal della squadra che è arrivata alle spalle della Mercedes anche nella stagione terminata da qualche settimana.

Il servizio sarà trasmesso domani sera, alla vigilia di Natale, ma il sito di Striscia la Notizia ha già anticipato un interessante scambio di battute tra Arrivabene e l'inviato milanese della storica trasmissione satirica.

Valerio Staffelli ha subito attaccato: "Vettel l’ha detto: 'Pensavamo di aver una macchina combattiva e invece non ci siamo stati'. Ma dove eravate andati?". Arrivabene ha risposto: "Quest’anno siamo partiti bene, pensavamo di cantarle alla Mercedes e invece a fine campionato ce le hanno cantate loro".

Poi il team principal ha aggiunto: "Però, ce le hanno cantate solo all’ultimo". L’inviato ha proseguito nel pungere il manager: "Come mai? Avete messo sotto il cofano della macchina il motore della Punto?". Arrivabene ha precisato: "No, il motore spingeva e ha sempre spinto. Abbiamo fatto cose belle e cose meno belle perché ci tenevamo a prendere il Tapiro".

Staffelli ha chiuso il servizio con una battuta: "Speriamo che l’anno prossimo il marchio della Ferrari non diventi il Tapiro rampante".

Ricordiamo che l'ultimo Tapiro d'Oro portato da Striscia la Notizia alla Ferrari era datato ottobre 2017, quando Vettel fu costretto al ritiro al via del Gran Premio del Giappone di quell'anno a causa della rottura di una candela. 

Leggi anche:

condivisioni
commenti
Abiteboul: "Il divorzio dalla Red Bull? La Renault non ne sentirà la mancanza"

Articolo precedente

Abiteboul: "Il divorzio dalla Red Bull? La Renault non ne sentirà la mancanza"

Prossimo Articolo

Fotogallery: ecco le 50 monoposto di F1 dalle forme più strane e selvagge

Fotogallery: ecco le 50 monoposto di F1 dalle forme più strane e selvagge
Carica commenti
Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate" Prime

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate"

La Formula 1 arriva in Ungheria. In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano le novità portate dai team sullo storico tracciato dell'Hungaroring. Siamo solo a giovedì, ma qualcuno ha già svelato qualche particolare dettaglio...

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Formula 1
28 lug 2021
Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021
F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Formula 1
27 lug 2021
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

Formula 1
26 lug 2021
F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Formula 1
26 lug 2021